Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, Salvatore Mazzara ai vertici del Gruppo Catone

Un trentolese ai vertici del Gruppo Catone. Salvatore Mazzara è il nuovo coordinatore delle piattaforme logistiche, del personale operativo e dell’ottimizzazione dei costi logistici. A Mazzara farà capo, inoltre, lo sviluppo commerciale delle nuove opportunità logistiche a supporto della grande distribuzione.

Un posto al vertice in uno dei più importanti gruppi imprenditoriali del Centro Sud: le aziende di Carlo Catone da quarant’anni si occupano di trasporto, stoccaggio, conservazione e distribuzione a terzi di prodotti. Con oltre 200 automezzi e magazzini ed impianti in italia e all’estero, Catone Group ha rapporti commerciali con le più importanti aziende operanti nel comparto alimentare, tra cui Gruppo Unilever, Parmalat Spa, Big Galbani, Sigma, Rewe, Auchan.

Fiore all’occhiello è la società ungherese Catone Fkt con centinaia di dipendenti ed un punto di riferimento per l’Europa Centrale. Mazzara si occuperà di queste realtà dividendosi tra la sede di Pastorano e gli impianti di Parma e di Budaors in Ungheria. Un traguardo che vede il manager trentolese raccogliere i frutti di una intensa esperienza in realtà imprenditoriali nazionali ed estere.

Come nelle più tipiche biografie imprenditoriali, anche Salvatore Mazzara inizia dalla gavetta. Sono i primi anni novanta, Mazzara si trasferisce in Alto Adige e inizia a lavorare in un piccolo punto vendita della Lidl: pochi anni, con la tenacia e le capacità di organizzazione che ne fanno un leader, diventa prima capo filiale in Lombardia e poi responsabile piattaforme e uscite merci del gruppo tedesco. Nel 2006 passa ad Eurospin dove diventa capoarea e coordinatore investimenti. Dieci anni di successi che lo portono poi alla carica di direttore vendite della Carrefour Campania.

Ora un nuovo salto in avanti, una nuova avventura, una sfida che Mazzara raccoglie come sempre con il decisionismo e il vitalismo che lo contraddistinguono, ma anche con l’umiltà di chi, smentendo percorsi familiari, è riuscito a farsi valere e stimare per le sue capacità e per la sua carica umana. Secca la sua risposta a chi gli chiede il segreto del suo successo professionale: “Mary, mia moglie: devo tutto a lei”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l'istituto comprensivo "Santagata" pubblica l'annuario 2017-2018 - https://t.co/l8J24nPC7t

Aversa, Raphaela Lukudo madrina della Stranormanna 2018 - https://t.co/kfy1joOqwy

10 agosto, la Città di Aversa celebra la Festività di San Lorenzo - https://t.co/TYQYdWBtQr

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Condividi con un amico