Cesa

Cesa, la maggioranza al capogruppo M5S: “Da che pulpito viene la predica…”

Cesa – Nell’ultimo Consiglio comunale la coalizione “Primavera Cesana”, che sostiene il sindaco Enzo Guida, ha eletto, quale nuovo presidente del consiglio comunale, Domenico Mangiacapra.

Nel formulare i ringraziamenti per il lavoro svolto al presidente uscente Erika Alma e nell’auspicare un buon lavoro al neo eletto Mangiacapra, la coalizione di maggioranza segnala come, nel corso della seduta, “si sono registrate, ancora una volta dichiarazioni strabilianti, inopportune ed inadeguate del capogruppo del Movimento 5 Stelle. Costui, nel motivare il voto contrario verso la proposta della maggioranza, rivendicando per il proprio gruppo la presidenza, ha etichettato Mangiacapra come espressione della ‘vecchia politica’”.

Ci vien da dire ma da che ‘pulpito viene la predica’. Il Movimento 5 Stelle che, anche a livello locale, si fregia di non voler far accordi con nessuno, poi, in aula propone e rivendica per un proprio esponente, il consigliere Amelia Bortone, la presidenza dell’assise. Scelta possibile, come ha ben spiegato il sindaco Guida, solo che tale elezione sarebbe dovuta avvenire con i voti e dunque in accordo con la maggioranza. E chi lo avrebbe spiegato poi a Grillo, Di Maio e Di Battista, che mentre si urla contro Renzi ed il Governo, a livello locale si poteva consumare un ‘inciucio’?”.

“Ma certamente il capogruppo Bencivenga, con tutto il rispetto che si può nutrire per la persona ed il professionista, non può etichettare nessuno come espressione di ‘vecchia politica’. Sia perché non esistono parametri per definire chi è vecchio e chi è giovane, sia perché a volte, ci sono giovani che ragionano come anziani”.

“In più verrebbe da domandare in quale politica, vecchia o giovane, si colloca Bencivenga, il quale ha avuto trascorsi politici, solo per citare qualche esempio, nell’Udc, nell’Udeur, nel Pd, che è stato consigliere comunale e presidente del consiglio per una consiliatura, ed oggi milita nel Movimento 5 Stelle. Non ha probabilmente, sempre in termini politici, quella autorevolezza per esprimere giudizi”.

La maggioranza di Primavera Cesana ritiene di aver votato Mangiacapra “in quanto persona perbene, persona saggia, di esperienza, con doti di equilibrio capace sicuramente di interpretate in modo corretto il compito di presidente dell’assise cittadina”. 

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Terrorismo, finanziavano cellula siriana: arresti in Lombardia e Sardegna - https://t.co/KV81CvgKOk

Polieco: "Impianti di rifiuti in fiamme, la Terra dei Fuochi in tutta Italia" (09.05.18) https://t.co/afoOWqVqek

La "Ndrangheta immobiliare", sei arresti contro cosche Tegano e Condello - https://t.co/1WsK1XFYHT

Aversa, "Chi ha ucciso Andrea d'Ungheria?": cena-delitto dell'istituto "Mattei" - https://t.co/fTa8QvdEfr

Condividi con un amico