Caserta

Caserta, appropriazione non autorizzata: agente Generali a rischio giudizio

Caserta – La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha notificato avviso di fine indagini a Vincenzo Berrino, attuale agente generale della Generali Italia Assicurazioni spa di Caserta.

Vengono contestati i reati di appropriazione indebita e di impedito controllo per il periodo relativo alla gestione del mandato Ina-Assitalia con la società “B.B. & G. s.n.c.” di cui faceva parte anche il fratello Piergiorgio Berrino.

L’indagine è scaturita dalla querela sporta da Piergiorgio Berrino, difeso dall’avvocato Alberto Martucci, ed ha condotto all’ipotesi di appropriazione di somme relative alla vendita non autorizzata di beni della società ed agli impedimenti frapposti ai soci alla possibilità di controllare la contabilità della società in riferimento sia a verosimili ammanchi di cassa ed sia alla impossibilità di mettere in liquidazione la società.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Casapesenna, De Rosa: "Rischio dissesto è frutto della fantasia di Piccolo" - https://t.co/j0otHz9rye

Carinaro, artigianato campano: convegno con Stefano Graziano - https://t.co/NkS9rJBAll

Elezioni Lusciano, Esposito e Inviti presentano le liste: ecco i candidati - https://t.co/20YTsDgoKc

Aversa (CE) - Mostra-mercato di arte e mestieri al "Sagliano" (12.05.18) https://t.co/Ks1flDzOnV

Condividi con un amico