Caserta

Caserta, appropriazione non autorizzata: agente Generali a rischio giudizio

Caserta – La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha notificato avviso di fine indagini a Vincenzo Berrino, attuale agente generale della Generali Italia Assicurazioni spa di Caserta.

Vengono contestati i reati di appropriazione indebita e di impedito controllo per il periodo relativo alla gestione del mandato Ina-Assitalia con la società “B.B. & G. s.n.c.” di cui faceva parte anche il fratello Piergiorgio Berrino.

L’indagine è scaturita dalla querela sporta da Piergiorgio Berrino, difeso dall’avvocato Alberto Martucci, ed ha condotto all’ipotesi di appropriazione di somme relative alla vendita non autorizzata di beni della società ed agli impedimenti frapposti ai soci alla possibilità di controllare la contabilità della società in riferimento sia a verosimili ammanchi di cassa ed sia alla impossibilità di mettere in liquidazione la società.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

San Cipriano d'Aversa, ucciso da proiettile vagante: riconosciuto vitalizio al padre - https://t.co/g9f9omJzuj

Napoli, Sorbillo riapre dopo la bomba: pizze gratis per tutti - https://t.co/3egmrQSGYs

Provincia di Caserta, Di Grazia: "Azioni mirate ad uscire dal dissesto finanziario" - https://t.co/oFZox80IB1

Uomo travolto e ucciso da treno sui binari della Circumvesuviana - https://t.co/VUrCbk1gq3

Condividi con un amico