Carinaro

Carinaro, scuola materna chiude il 17 novembre per manutenzione

Carinaro – Sarà chiusa giovedì 17 novembre la scuola materna per i lavori di manutenzione straordinaria che il sindaco Annamaria Dell’Aprovitola aveva già indicato nel Consiglio comunale del 15 novembre scorso.

I lavori di manutenzione riguarderanno la rimozione della vecchia guaina, sostituita già tre anni fa nel corso di un’opera di ristrutturazione completa degli edifici e causa in questi giorni dei problemi di infiltrazione che preoccupano i genitori degli alunni che la frequentano.

Durante l’ultima seduta del Consiglio, il sindaco è tornato sull’argomento riprendendo il dissenso di un cittadino che, via social network, aveva nei giorni scorsi lamentato l’inadempienza della macchina comunale rispetto a tale problematica. Un fatto che ha fornito la giusta opportunità per fare chiarezza.

“Il Comune di Carinaro e questa amministrazione sono da sempre attentissimi a tutti i problemi che attanagliano il territorio ma in modo particolare alla scuola e ai problemi che possono riguardare tutti gli alunni”, ha esordito la fascia tricolore.

“Premesso – continua ancora Dell’Aprovitola – che sia molto attenti rispetto alle problematiche che interessano e che vedono coinvolti soprattutto i più piccoli, colgo l’occasione per informare che questa amministrazione cerca da circa un mese di risolvere tale disagio. Solo tre anni fa, quando era in corso la precedente amministrazione, è stato condotto un lavoro di ristrutturazione della scuola materna con il posizionamento di una guaina sul tetto degli edifici che ha retto solo per tre anni, volata via anche in relazione alle particolari condizioni meteorologiche delle ultime settimane”.

Assicurando il tempestivo intervento dell’amministrazione, Dell’Aprovitola ha poi specificato che alla base di lavori di risanamento e ristrutturazione di un edificio pubblico presente sul territorio c’è un iter ben più complesso di quanto poteva accadere qualche tempo fa.

“Oggi – spiega il sindaco – la materia è complicata e complessa. Prima di intervenire abbiamo dovuto fare un sopralluogo, poi sono stati stanziati i fondi per la realizzare dei lavori, dal momento che non è possibile mettere ‘una toppa’ così come fatto per altri lavori. Puntiamo piuttosto a risolvere il problema definitivamente. E’ iniziata la procedura di indagine di mercato a cui è seguito l’affidamento dei lavori che cominceranno giovedì 17 novembre”.

“La nostra scuola – conclude il primo cittadino – è sotto controllo 24 ore su 24 tant’è che l’amministrazione, in merito ai finanziamenti relativi alle verifiche di idoneità materiali e strutturali per i solai, ha ottenuto una sovvenzione pari a 14mila euro. Dalle indagini effettuate è risultato che sia la scuola media che quella materna sono staticamente idonee e, in particolar modo, sono state effettuate tutte le radiografie degli intonaci dei solai e di conseguenza siamo intervenuti prima dell’inizio dell’anno scolastico per il rifacimento di alcune parti di intonaco segnalata alla luce delle verifiche in loco effettuate”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, riforma del Terzo Settore: nuove sfide per il volontariato - https://t.co/cuil6r8oD6

Gricignano, le nostre condoglianze all'amico Andrea Barbato per la perdita del caro padre - https://t.co/9jxj1gA0BM

Campania - Acqua, al via lo sportello online “MYGORI” (14.05.18) https://t.co/6yQ6LyIRi2

Sicilia, spiava le indagini della magistratura: arrestato l’imprenditore Montante https://t.co/2umC7qs0EB

Condividi con un amico