Aversa

Aversa, il Liceo Jommelli vince il campionato di orienteering

image-25-10-16-02-27

C’hanno creduto fino alla fine ed il risultato massimo è arrivato al I Campionato nazionale studentesco di orienteering. Gli alunni del Liceo Scientifico Sportivo del Jommelli sono riusciti a classificarsi primi nella gara svolta nel centro storico di Tursi, a Policoro, in provincia di Matera.

Protagonista dell’impresa è stata l’alunna Chianese Valeria, arrivata all’importante appuntamento, dopo un lungo periodo di preparazione, curata nei particolari dai suoi docenti Carmine Santoro e Giovanna Russo.

A rendere più consistente l’affermazione del Liceo Jommelli di Aversa, è stato il terzo posto dell’alunna Serena Di Rosa nella gara del Bosco del Concio, II tappa del Campionato, organizzata dal Circolo Nautico Lucano, da anni riconosciuto quale Centro Tecnico Federale per la formazione di atleti, istruttori, tecnici e giudici di regata. L’Orienteering è un’attività sportiva che ha trovato, negli ultimi anni, ampio spazio all’interno della Scuola.

Il Miur affida alla corsa di orientamento (Orienteering) il carattere promozionale e interdisciplinare insito in tale disciplina, riconoscendo ufficialmente la valenza didattica di questa attività nella scuola. “Con l’Orienteering – fa sapere la Dirigente del prestigioso Liceo, Prof.ssa Rosa Celardo – qualsiasi ambiente o territorio cartografato si trasforma in una palestra scolastica, in un’aula didattica”.

Infatti lo strumento di questo gioco sportivo è la mappa, cioè la rappresentazione ridotta e simbolica a colori della realtà. L’attività ludico-sportiva svoltasi a Policoro, ha presentato forti caratteristiche di interdisciplinarietà; nello specifico essa ha coinvolto numerose discipline: storia, geografia, matematica, scienze, arte ed immagine, scienze sportive e motorie, educazione all’ambiente, all’affettività, alla salute, alla legalità, alla cittadinanza, stradale.

“Non va sottovalutato – continua la Dirigente – anche la valenza educativa sulla personalità (autonomia, autostima), sulla socializzazione (confronto e rispetto delle regole) e alla cooperazione (solidarietà)”. Quindi tra le vie, bosco e i posti meno conosciuti di Policoro, con bussola e cartina ed alla scoperta della natura, i giovani studenti casertani fanno incetta di medaglie: oro e bronzo a coronamento di tre intensi giorni dedicati allo sport di origine scandinava. Appuntamento per il prossimo anno, per il II Campionato Nazionale, con Aversa che si candida quale Polo Territoriale di Orienteering.

“Ci proviamo – conclude la Prof.ssa Celardo – ma soprattutto proviamo a far avvicinare i giovani ai momenti di aggregazione con finalità educative e culturali, formative ed anche professionali. Abbiamo luoghi, potenzialità e strutture per creare un centro pilota anche da noi, un centro polifunzionale del settore”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l'istituto comprensivo "Santagata" pubblica l'annuario 2017-2018 - https://t.co/l8J24nPC7t

Aversa, Raphaela Lukudo madrina della Stranormanna 2018 - https://t.co/kfy1joOqwy

10 agosto, la Città di Aversa celebra la Festività di San Lorenzo - https://t.co/TYQYdWBtQr

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Condividi con un amico