Home

San Severo,17enne ucciso da un coetaneo con colpo all’addome

Un terribile episodio di violenza quello che si è consumato poco dopo le 23,30 di giovedì 6 ottobre in piazza del Carmine, a San Severo nel centro storico della città: un 17enne è stato ucciso mentre un altro è rimasto gravemente ferito da una pallottola sparata all’addome da una terza persona.

La vittima, colpito all’addome, è stato subito trasportato all’ospedale Masselli Mascia, ma le sue condizioni – una pallottola nell’addome – sono risultate disperate tanto che da lì a poco il giovane è deceduto. Ferito, con la stessa modalità un ragazzo che era in compagnia della vittima: è in prognosi riservata, ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. La polizia avrebbe già individuato il presunto assassino, anche lui minorenne, figlio di un esponente della criminalità organizzata sanseverese: la lite potrebbe essere legata a motivi sentimentali.

Al momento sono in corso le indagini per comprendere la dinamiche dei fatti, anche se pare che la polizia abbia già individuato il presunto assassino, un minorenne, figlio di un boss del sanseverese. La posizione del presunto assassino sarà vagliata dalla polizia e dalla Procura presso il tribunale dei minorenni di Bari. A scatenare la lite sarebbero stati motivi sentimentali. La vittima non aveva precedenti, a eccezione di una segnalazione per guida senza patente perché non ancora conseguita. Gli agenti della squadra mobile di Foggia e i colleghi del commissariato cittadino avevano immediatamente acquisito le immagini dalle telecamere di videosorveglianza e la Scientifica ha recuperato quattro bossoli calibro 9×21.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico