Napoli

Napoli, ritrovata auto rapinata a pm anticamorra: a bordo nipote del boss

Al termine di un inseguimento di circa 20 chilometri sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, nei pressi dello svincolo di Lagonegro Nord (Potenza), ieri sera, la Polizia stradale ha arrestato Fabio Vastarella, 32 anni, nipote di Patrizio, presunto capoclan della Sanità, attualmente libero, che era alla guida dell’automobile, una Peugeot 206, rapinata due giorni fa nel capoluogo campano a un sostituto procuratore della Dda di Napoli, Fabrizio Vanorio.

L’uomo ha precedenti per diversi reati (spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione e ricettazione). La sera del 12 ottobre scorso, in quattro persone, in sella a due scooter, sotto la minaccia di una pistola, avevano bloccato il magistrato e gli avevano rapinato la vettura, il portafogli e il telefono cellulare.

Il magistrato indaga sul clan dei Casalesi, in particolare sulla fazione che è stata guidata dall’ex boss Francesco Schiavone, detto “Sandokan”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico