Napoli

Napoli, agguato di camorra alle Case Nuove: ferito “Peppe ‘a basetta”

Un uomo di 55 anni, Giuseppe Vatiero, sorvegliato speciale, è stato ferito gravemente in un agguato compiuto ieri sera a Napoli, in via Santa Maria delle Grazie, nel cuore del rione Case Nuove.

Le sue condizioni sono disperate: è stato raggiunto da almeno quattro colpi, tre dei quali lo hanno raggiunto alle spalle, perforandogli un polmone, e il quarto al cranio.

Secondo una prima ricostruzione la sparatoria è avvenuta in strada, nella zona che si trova nei pressi di piazza Mercato. Vatiero è stato soccorso e portato all’ospedale “Loreto Mare”, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Sul posto sono giunti sia gli uomini della squadra mobile che quelli della polizia scientifica che stanno lavorando per ricostruire la dinamica del ferimento.

L’episodio sarebbe collegato alla faida di camorra esplosa nel centro storico del capoluogo campano dopo la scarcerazione di vecchi capiclan e l’inizio della collaborazione con la giustizia di storici boss come Marco Mariano, a lungo esponente di primissimo piano delle cosche dei Quartieri Spagnoli.

Vatiero, soprannominato “Peppe ‘a basetta”, era considerato agli inizi degli anni ’90 uno dei capi delle due fazioni criminali che si scontrarono nella zona dei Quartieri, di piazza Mercato e via Marina.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico