Home

Gravida si accascia e muore in ospedale. Parto d’urgenza: salvo il bimbo

Trapani – Una neo-mamma è morta all’ospedale di Trapani dopo aver dato alla luce il suo bambino.

La donna, Anna Di Genova, 26 anni, è morta all’ottavo mese di gravidanza dopo essersi accasciata a terra nel corridoio del reparto di ostetricia dell’ospedale Sant’Antonio Abate, dove stava attendendo di essere visitata. 

Il decesso è avvenuto giovedì sera, poco prima di mezzanotte. Immediato l’intervento dei medici che hanno disposto un parto d’urgenza. Il bimbo, di 3,2 chilogrammi, è stato salvato grazie ad un cesareo.

Secondo quanto riferito dalla direzione sanitaria dell’Asp, che ha avviato un’indagine interna, la donna si sarebbe recata al pronto soccorso ostetrico del nosocomio alle 20.55 dichiarando una piccola perdita ematica.

“Alle 21 – ha reso noto l’Asp con una nota – è stato effettuato un tracciato cardiotocografico, che ha evidenziato alle 21,40 uno stato normale di vitalità del nascituro e condizioni generali della donna nella norma”. Alle 23.50, durante il secondo controllo, la 26enne avrebbe accusato un improvviso malore che le ha causato un arresto cardiocircolatorio. 

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha disposto l’invio della task force di ispettori all’ospedale per far luce sull’accaduto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico