Home

Equitalia e il “condono Maradona”

A Napoli i metodi di riscossione praticati da Equitalia sono finiti sempre sulle pagine delle cronache locali, per questo motivo l’amministrazione comunale si era mossa già prima dell’estate per passare la grana della riscossione dei tributi a una società in house di Palazzo San Giacomo.

L’argomento, però, torna in auge, dopo la decisione del Governo italiano di assorbire Equitalia nell’Agenzia delle Entrate e di rottamare le cartelle esattoriali.

Sono in tanti a non credere, comunque, alla validità della manovra, considerata un condono fiscale da molti. Anzi, un “condono Maradona”, come hanno sentenziato gli oppositori del governo Renzi, dopo il lungo contenzioso tra l’ex fuoriclasse del Napoli ed il Fisco italiano.

Ma non ci sta all’equiparazione l’avvocato dell’argentino, Angelo Pisani, che negli ultimi anni ha anche molti napoletani in vertenze contro Equitalia.

Sulla sparizione di Equitalia, abbiamo ascoltato anche il giudice tributario Nicola Graziano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico