Salerno Prov.

Armi e banconote false, un arresto a San Marzano sul Sarno

San Marzano sul Sarno (Salerno) – I finanzieri del comando provinciale di Salerno, nel corso di un’operazione di polizia giudiziaria, hanno sottoposto a sequestro oltre 600 euro falsi in banconote di piccolo taglio e un’arma da fuoco illegale.

Durante il blitz eseguito dalla Fiamme Gialle della Compagnia di Scafati in un appartamento sito al centro del comune di San Marzano sul Sarno, sono state rinvenute una sessantina di banconote contraffatte dal valore nominale di 10 euro cadauna, risultate tutte di ottima fattura, pronte ad essere smerciate e perfettamente in grado di indurre in errore anche le persone più accorte.

L’attività eseguita nei confronti di un noto pregiudicato, originario di Pagani, ha consentito di sorprendere quest’ultimo ancora nel sonno. All’esito della perquisizione, sono state rinvenute, abilmente occultate, anche una pistola “giocattolo” priva del tappo rosso di riconoscimento e una pistola a “salve” con canna rinforzata a seguito di modifica e cartucce proprie delle armi comuni da sparo.

Quest’ultima arma, in vendita presso comuni esercizi commerciali, grazie alle modifiche artificiosamente apportate da mani particolarmente esperte, era pienamente idonea per utilizzare le munizioni rinvenute e pronta all’uso.

Al termine delle operazioni, il responsabile veniva tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Salerno su disposizione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. Il giovane paganese, noto alle forze dell’ordine, risulta essere attinto da numerosi precedenti penali tra cui il furto e la ricettazione.

L’attività delle Fiamme Gialle è ora rivolta ad appurare se le armi sequestrate siano già state utilizzate per compiere reati nella zona. Anche sull’area di spaccio delle banconote contraffatte si sta cercando di fare piena luce, nonché di ricostruire la “filiera” e i canali di approvvigionamento.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico