Lusciano

Lusciano, una strada intitolata al cavalier Pasquale Grimaldi

Lusciano – “Le cerimonie di commemorazione di persone, che hanno lasciato un’impronta significativa nella storia locale, rappresentano un’occasione unica per ricordare i momenti di vita, le esperienze vissute, l’impegno e la passione profusi nel loro operato. Questi eventi, questi fatti ci ricordano e ci legano al passato, ma al tempo stesso rappresentano un punto di partenza per guardare avanti e costruire il nostro futuro”.

Così Nicola Esposito, sindaco di Lusciano, durante l’intitolazione di una strada del Comune di Lusciano al ragionier Pasquale Grimaldi, primo segretario generale del nascente Comune di Lusciano nel 1946, è stato motivo di orgoglio per la cittadinanza, per la famiglia riunita tutta e momento di rievocazione e commozione per i tre figli Giorgio, Gaetano e Vittorio.

Numerosi i convenuti alla cerimonia di sabato 1 ottobre, nel moderno Parco Emini dove, alla presenza del primo cittadino, di alcuni esponenti della Giunta comunale e consiglieri, di autorità religiose e militari, si è svolta la cerimonia di intitolazione della strada comunale al primo Segretario del Comune di Lusciano, istituito nel settembre 1946, nei difficili anni dell’immediato dopoguerra.

Il sindaco ha ricordato la figura e l’impegno professionale che ha distinto il Segretario Pasquale Grimaldi, il quale fu successivamente nominato segretario generale dell’ospedale psichiatrico “Santa Maria Maddalena” di Aversa, incarico che ricoprì per diversi anni.

Esposito ha poi evidenziato l’impegno dell’amministrazione comunale, soprattutto degli assessori Consiglia Conte e Nicola Grimaldi, per essersi impegnati a intitolare alcune strade del nuovo quartiere della città a persone che si sono distinte per aver contribuito, con il loro impegno e la loro professionalità, a migliorare il territorio di loro appartenenza. Inoltre, un ringraziamento alla Giunta e a tutti i Consiglieri Comunali per il loro apporto e per la risoluzione e la condivisione delle scelte operate.

Come ha ricordato il dottor Gaetano Grimaldi, figlio di Pasquale, “nel lontano 1946, dopo il trasferimento dal Comune di Campo nell’Elba, mio padre ricoprì la funzione di Segretario Comunale nel nascente Comune di Lusciano. Per il paese, che usciva martoriato dalla guerra, fu un anno decisivo, in quanto il Comune acquisì definitivamente autonomia territoriale e gestionale dal vicino Comune di Aversa”. Furono anni di grande impegno e duro lavoro per il Segretario, il quale si trovò a dover gestire, con poche risorse e un solo impiegato, il nascente apparato burocratico e amministrativo e gettare, dunque, le basi per la nuova gestione comunale.

Il discorso del figlio Gaetano, affiancato dai due fratelli Giorgio e Vittorio, ha coinvolto il pubblico di parenti, amici e cittadini comuni, ma soprattutto figli e nipoti presenti alla cerimonia, perchè i racconti di vita vissuta costituiscono sempre una testimonianza preziosa per ricostruire i tasselli della storia.

“Il Comune – ha raccontato Gaetano Grimaldi – non aveva ancora una sede; inizialmente gli uffici erano ubicati in due stanze riservate di un palazzo privato; si operava con una sola unità, oltre il Segretario, il quale si ritrovò a dover gestire il settore amministrativo per avviare, tra mille difficoltà, la macchina burocratica, impegnandosi per aprire la scuola pubblica e per offrire pubblici servizi mancanti o carenti”.

Così facendo il comune assumeva una sua fisionomia, sempre più definita e delineata. Sono passati tanti anni e oggi il comune di Lusciano è una realtà in crescita, che ben si adegua allo sviluppo demografico ed economico del territorio, operando con competenza e progettualità.

lusciano grimaldi (2)

lusciano grimaldi (1)

lusciano strada grimaldi (1)

lusciano strada grimaldi (2)

lusciano strada grimaldi (3)

lusciano strada grimaldi (4)

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, abbattimento di pini a rischio nel Parco Pozzi https://t.co/mZ8pTOuGtU

70 anni Dichiarazione Diritti dell’Uomo: a Napoli unica tappa italiana di Human Rights Film https://t.co/zIRfdYatjr

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto https://t.co/JvAHFfXVtL

Napoli - Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto (10.05.18) https://t.co/afciQg3PvQ

Condividi con un amico