Sant’Arpino

I Combattenti e Reduci di Sant’Arpino in visita a Mignano e Montecassino

Sant’Arpino – E’ stata una giornata speciale quella trascorsa sabato con i membri dell’associazione Combattenti e Reduci di Sant’Arpino. Un’iniziativa voluta dall’amministrazione comunale retta dal sindaco, Giuseppe Dell’Aversana, che li ha accompagnati in una visita socio culturale presso il Sacrario Militare in Mignano Montelungo e poi alla Basilica di Abbazia di Montecassino.

Un’intera giornata all’insegna della scoperta dei luoghi storici, della storia, dello svago e delle meraviglie organizzata dal Presidente dell’associazione, Michele Lampitelli. A fare visita a sorpresa ai partecipanti nell’agriturismo di Cassino “La Cascina Rossa” il vicesindaco Caterina Tizzano, e l’assessore Salvatore Lettera.

I membri dell’associazione hanno visitato il Sacrario Militare di Mignano Montelungo e l’abbazia di Montecassino.

Il Sacrario raccoglie le spoglie di 974 Caduti della guerra di liberazione provenienti dal vecchio cimitero di guerra di Monte Lungo e dai vari cimiteri militari sparsi lungo la penisola. L’Abbazia di Montecassino è una delle più note abbazie del mondo. Nel 529 San Benedetto scelse questa montagna per costruire un monastero che avrebbe ospitato lui e quei monaci che lo seguivano da Subiaco.

Il paganesimo era ancora presente, ma egli riuscì a trasformare questo luogo in un monastero Cristiano ben strutturato dove ognuno potesse avere la dignità che meritava, attraverso la preghiera e il lavoro.

“Il mio grazie – dichiara il presidente dell’associazione, Lampitelli – va all’ amministrazione comunale retta dal sindaco Dell’Aversana per aver contribuito fattivamente a questa iniziativa dimostrando vicinanza e interesse per tutto ciò che è stato realizzato dalla nostra associazione. E’ stato un immenso piacere condividere con loro qualche ora di spensieratezza”.

“Siamo felici – dichiarano i tre – di aver contribuito a far sì che i membri dell’associazione Combattenti e Reduci potessero trascorrere una giornata all’insegna delle testimonianze del passato, delle bellezze e del divertimento. E con piacere abbiamo partecipato con loro ad un’occasione di incontro come quella di ieri. Al presidente Lampitelli e a tutti i membri dell’associazione vanno i nostri complimenti per tutto ciò che realizzano e per l’importanza di un gruppo che rappresenta un passato che non dobbiamo dimenticare, traendo dal ricordo un insegnamento profondo e importante”.

gita combattenti

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico