Gricignano

Gricignano, addio a Francesco Buonanno: fu tra i protagonisti della Dc

Gricignano – Ha lottato fino all’ultimo respiro contro il male del secolo Francesco Buonanno, che si è spento martedì mattina, all’età di 74 anni, circondato dall’affetto dei suoi familiari.

Una scomparsa molto sentita tra la comunità di Gricignano, dal momento che “Don Ciccio”, così veniva chiamato amichevolmente da tutti, appartiene ad una delle famiglie che hanno segnato la storia politico-amministrativa della cittadina aversana.

Funzionario dell’Atan in congedo, insignito dell’onorificenza di “Maestro del Lavoro”, Francesco Buonanno era stato tra i pionieri della Democrazia Cristiana a Gricignano. Suo fratello, Emerico, scomparso nel 2006, a cui è intitolata l’aula consiliare di piazza Municipio, fu sindaco per ben tre mandati: dal 1967 al 1972, dal 1972 al 1974 e dal 1982 al 1988. Un impegno politico poi portato avanti dal fratello Giuseppe, in qualità di vicesindaco e assessore, e, più di recente, dal nipote Alfonso, assessore nell’attuale giunta.

Francesco Buonanno lascia la moglie Francesca Di Maio, i figli Alfonso, Giuseppina e Rosa, i fratelli Maddalena, Antonio e Giuseppe e i tanti nipoti, cognati e familiari che lo hanno amato e sostenuto fino alla fine.

Le esequie saranno celebrate mercoledì 12 ottobre, alle 10, nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo di Gricignano. Intanto, nella sua abitazione di via D’Annunzio, la famiglia ha allestito la camera ardente.

Sentite condoglianze dalla redazione di Pupia. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico