Cesa

Cesa, assistenza domiciliare per anziani: pubblicato il bando

Cesa – E’ stato pubblicato l’avviso pubblico per l’ammissione al servizio di assistenza domiciliare per anziani non autosufficienti non in Adi.

Si tratta di un servizio finanziato con fondi del Ministero dell’Interno e con la compartecipazione degli utenti, i quali dovranno mettere a disposizione il costo delle prestazioni effettivamente erogate, in relazione alle condizioni economiche del nucleo familiare di appartenenza. Il servizio in questione è rivolto esclusivamente ad anziani non autosufficienti, per i quali è necessaria una valutazione strutturata dei bisogni socio-assistenziali che attesta una condizione di non autosufficienza di particolare gravità tale da ricorrere ad un percorso socio assistenziale.

Le prestazione di assistenza domiciliari consistono in una serie di interventi di aiuto alla persona anziana non autosufficiente. Le azioni di sostegno riguardano atti della vita quotidiana, che non sempre possono essere compiuti, come ad esempio aiuto all’igiene personale, aiuto nella vestizione, aiuto nella preparazione ed assunzione di pasti, sostengo alla mobilità, supporto nelle faccende domestiche. I giorni, gli orari ed il numero di ore settimanali sono definiti dal servizio sociale professionale in relazione al bisogno assistenziale e sociale. I cittadini interessati sono invitati a presentare idonea istanza presso lo sportello di segretariato sociale del comune di Cesa, presso il quale potranno acquisire ogni ulteriore informazione.

L’istanza, redatta su apposito modello, deve essere corredata dei seguenti documenti relativi alla persona per la quale si chiede il servizio di assistenza: Certificato medico attestante che la persona anziana non è autosufficiente e non è in Adi; copia del vernale della commissione di invalidità civile al 100% ed eventuale indennità di accompagnamento; copia del verbale di riconoscimento della disabilità ai sensi della legge 104/92; attestazione Isee anno 2016; copia del documento di identità del dichiarante; ogni altra documentazione ritenuta utile e finalizzata ad una corretta valutazione dei bisogni della persona. I modelli di domanda sono reperibili sul sito istituzionale dell’ente www.comune.cesa.ce.it e presso l’ufficio dei servizi sociali dell’ente. Saranno valutate per l’ammissione le istanza pervenute entro il giorno 31 ottobre 2016.

Qualora il servizio non sia erogabile al momento della domanda, l’ufficio servizi sociali del comune predisporrà una lista di attesa. Sarà data precedenza alle persone che non hanno possibilità di ricevere un aiuto, in quanto non hanno una rete parentale, di volontariato e di vicinato adeguato. Precedenza sarà data agli anziani che versano in gravi condizioni di salute e che versano in gravi condizioni economiche.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Francavilla Fontana, rapina un uomo e poi un bar: arrestato https://t.co/RIBcY8Ifc5

Napoli, fucile e bombe a mano nascosti in solaio al Rione Traiano https://t.co/STl7o6zuYW

Campania - Obiettivo "Zero Epatite C": web serie con medici e pazienti (18.10.18) https://t.co/IwSXZbfmcH

Napoletani scomparsi in Messico, i parenti occupano i binari della stazione - https://t.co/faZF0ai8xR

Condividi con un amico