Aversa

Aversa, via Galluccio e Sagliocco dalla Giunta? De Cristofaro: “Sono chiacchiere”

Aversa – A due mesi dal varo la giunta di centrodestra guidata dal sindaco Enrico De Cristofaro starebbe vivendo la sua prima crisi, anche se il primo cittadino tiene ad escludere qualsiasi idea di voler ripensare alla presenza di alcuni componenti dell’esecutivo. Le voci di un fermento in seno alla giunta guidata dall’ex presidente regionale e provinciale degli architetti sono sempre più insistenti.

Sono, infatti, in molti a prevedere in tempi brevi un rimpasto che dovrebbe interessare soprattutto due figure presenti in giunta: Paolo Galluccio e Francesca Sagliocco. Il primo, dopo essere stato il commissario cittadino di Forza Italia, ha traghettato buona parte degli azzurri, prima delle elezioni amministrative di giugno, in Forza Aversa scegliendo di appoggiare De Cristofaro e non il candidato ufficiale azzurro Gianpaolo Dello Vicario. Proprio in veste di coordinatore di Forza Aversa è stato, poi, designato quale assessore nella giunta De Cristofaro con delega alle politiche sociali.

Completamente diverso il percorso di Francesca Sagliocco, che è presente in giunta nel complicato settore di finanze e bilancio, quale tecnica e quale rappresentante delle quote rosa.

Le poltrone dei due assessori sarebbero appetite da consiglieri comunali che avrebbero ipotizzato di non appoggiare più l’amministrazione se non fossero soddisfatte le loro richieste.

«Così come già avevano fatto con le voci che davano per certo il cambio della segretaria comunale – ha dichiarato il sindaco normanno – ora sono state messe in circolazione voci che danno per certo un rimpasto nell’esecutivo da me guidato. L’intento è chiaramente quello di destabilizzarsi, creare frizioni tra di noi che, oramai, siamo temuti considerato come stiamo operando. Colgo, quindi, l’occasione per confermare a tutti i miei assessori la mia fiducia e li prego di continuare ad aiutarmi così come hanno fatto sino ad ora perché senza di loro e la loro esperienza professionale non saprei come fare ad amministrare una città complessa qual è Aversa. Per quanto riguarda i consiglieri comunali, posso assicurare che vivono quotidianamente l’attività amministrativa in maniera collettiva per cui nessuno di loro ha necessità di fare richieste».

Il primo cittadino si rivolge, poi, direttamente ai due assessori che molti vorrebbero in partenza e conclude: «Paolo Galluccio e Francesca Sagliocco sono due componenti essenziali dell’esecutivo. In questi due mesi di amministrazione hanno dimostrato tutto il loro imprescindibile valore».

«Non c’è assolutamente bisogno delle assicurazioni del sindaco. Sto svolgendo il mio compito in maniera democratica. De Cristofaro lascia – ha dichiarato l’assessore Paolo Galluccio – ampio spazio di manovra a tutti noi. Per quanto riguarda la parte politica, io nell’esecutivo rappresento un movimento che, proprio da coordinatore, mi ha indicato in giunta e, ad oggi, le condizioni non sono cambiate. Ovviamente, se il mio gruppo politico decidesse di cambiare rappresentante sarei pronto a cedere il testimone senza alcuna polemica, ma, ad oggi, sembra che questa ipotesi non sia assolutamente in discussione».

«Siamo – affermano, infine, da parte loro, i rappresentanti della composita opposizione cittadina – di fronte ad uno psicodramma. Fanno tutto da soli. Nessuno si è mai sognato di mettere in giro voci di divisioni interne. La verità è un’altra: all’interno della maggioranza c’è anche chi ha aperto gli occhi ed ha capito che questa amministrazione non è in grado di amministrare la città, che non ha capacità programmatiche e cerca di correre ai ripari».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico