Aversa

Aversa Normanna continuerà a utilizzare stadio. Il sindaco: “Sospesa la revoca”

Aversa – L’Aversa Normanna continuerà a giocare nello stadio “Bisceglia”. L’assessore allo Sport, Alfonso Oliva, dispone la sospensione della revoca di utilizzo dello stadio comunale conseguente ad un possibile mancato pagamento del consumo di energia elettrica da parte della società sportiva negli anni dal 2009 al 2016.

“La sospensione del provvedimento si è resa necessaria – spiega il sindaco Enrico De Cristofaro – per dare tempo, innanzitutto ai nostri uffici di verificare la rispondenza del contenuto di una lettera trasmessa dal presidente della Normanna, Giovanni Spezzaferri, nel 2014, all’Ente nella quale lo stesso chiariva la questione del pagamento dell’energia elettrica, che gli era stata già posta all’epoca. In attesa della verifica che sarà fatta dai nostri uffici abbiamo sospeso la revoca della concessione, dandone comunicazione sia a Spezzaferri che al funzionario comunale firmatario della revoca della concessione”.

“Quando i nostri uffici ci daranno risposta convocheremo la società sportiva perché – aggiunge il sindaco – è in essere una mediazione finalizzata a regolarizzare la questione. Dalla relazione dei nostri uffici risulterà se la società deve o non deve pagare. In attesa della conclusione del lavoro dei nostri uffici, l’Aversa Normanna continuerà a giocare sullo stadio comunale”, conclude De Cristofaro.

Sulla stessa linea la dichiarazione dell’assessore Oliva che, in una nota stampa, afferma: “Vogliamo giungere ad un bonario componimento della problematica, siamo convinti, non solo a parole, che la Normanna rappresenti un patrimonio per Aversa e la tuteleremo, il nostro operato richiede una attenta verifica del rispetto delle convenzioni per la tutela della legalità e della buona gestione delle finanze comunali, ma non siamo sordi alle esigenze dello sport e degli uomini di grande passione, come Giovanni Spezzaferri, che con sacrifici e dedizione portano alto il nome di Aversa alla ribalta nazionale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico