Aversa

Aversa, Cineclub al Vittoria: sette film al costo di 12 euro

Aversa – Sarà la megaproduzione hollywoodiana “Inferno” di Ron Howard tratta dall’omonimo best seller di Dan Brown a inaugurare il 17 ottobre la nuova stagione del Cineclub al Vittoria, la storica sala aversana come sempre diretta con spirito innovativo e alla costante ricerca di titoli interessanti dal proprietario Ermanno Russo.

La pellicola, interpretata ancora una volta dall’attore feticcio Tom Hanks, riprende il discorso dei precedenti “Il Codice Da Vinci” e “Angeli e Demoni”, mostrandoci il professore di simbologia Robert Langdon alle prese con un ennesimo caso da risolvere e pericolo da sfuggire, questa volta legato all’interpretazione del divino capolavoro di Dante Alighieri.

La programmazione del film proseguirà fino al 20 ottobre, per cui i tesserati, che potranno acquistare l’abbonamento per le 7 opere in cartellone a soli 12 euro, avranno più di una possibilità nella scelta dello spettacolo e del giorno.

Lunedì 24 ottobre spazio al nuovo cinema romeno con il pluripremiato “Un padre una figlia” di Cristian Mungiu (migliore regia al Festival di Cannes), storia di complessi rapporti familiari in una Romania contemporanea afflitta da problemi di disoccupazione e violenza.

Il 7 novembre si prosegue con il britannico “L’uomo che vide l’infinito” di Matt Brown nel quale Dev Patel e Jeremy Irons vestono, rispettivamente, i panni di uno studente di matematica di umilissime origini indiane, capace di diventare un pioniere di nuove teorie nella sua disciplina, e del suo professore mentore.

Il 14 novembre spetta al francese “Il condominio dei cuori infranti” di Samuel Bechetet aprirci le porte su uno spaccato di vita nella banlieu parigina in cui tutti i personaggi sopportano una condizione esistenziale disperante ma condotta con ironia e , a tratti, divertimento.

“La vita possibile” di Ivano De Matteo, primo lungometraggio italiano in programma il 28 novembre, narra le vicende di una famiglia impegnata in una storia di riscatto e rivalsa, che permette, soprattutto, alle due protagoniste Margherita Buy e Valeria Golino di confrontarsi in una performance di alto livello recitativo.

Altro titolo nostrano in abbonamento il 12 dicembre “Un bacio” di Ivan Cotroneo, capace di descrivere in un lungometraggio intimo e sorprendente, tratto da un suo libro omonimo, i primi turbamenti adolescenziali con delicatezza e sentimento.

Si chiude, infine, il 12 gennaio con “Io, Daniel Blake” diretto da Ken Loach, capolavoro di realismo nel trattare il tema del disagio sociale inglese, giustamente insignito della Palma d’Oro di miglior film a Cannes.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico