Esteri

Usa, sparatoria in centro commerciale: 4 morti

Una sparatoria al Cascade Mall di Burlington, vicino Seattle, ha provocato quattro morti e due feriti, di cui uno in condizioni gravissime. A sparare un uomo che si è poi dato alla fuga innescando una caccia che vede impegnate forze dell’ordine in strada e in elicottero.

Stando anche alla foto che la polizia ha diffuso attraverso Twitter, pare che si tratti ci un ragazzo sui 20 anni, con capelli scuri e abiti di colore nero.

L’uomo, secondo le autorità, è di origine ispanica. “È armato” mette in guardia la polizia, invitando tutti i residenti dell’area a mettersi al riapro e a comunicare eventuali avvistamenti. L’uomo ha lasciato la scena del crimine prima dell’arrivo della polizia e, secondo indiscrezioni, avrebbe poi contatto gli agenti per telefono minacciandoli.

l centro commerciale ‘Cascade Mall’ – luogo della sparatoria – è aperto dal 1990, secondo il sito web ufficiale. È il classico mall americano, al chiuso, con ristoranti, un cinema e vari negozi, tra cui J.C. Penney, TJ Maxx, e Macy. Quest’ultimo attacco segna il sesto omicidio di massa nello Stato di Washington. A scriverlo è il sito di Gun Violence Archive (Gva), organizzazione non profit che fornisce informazioni e statistiche sui crimini legati alle armi da fuoco negli Stati Uniti. Il Gva definisce omicidio di massa sparatorie con almeno quattro tra morti e feriti. Dall’inizio dell’anno a oggi, indica il sito di Gva, 20 persone sono state uccise nello stato di Washington e altre sette sono rimaste ferite in omicidi di massa (incluso il Cascade Mall). A livello nazionale i morti dall’inizio dell’anno sono 10.574, mentre i feriti sono 21.984.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico