Home

Si filma con il cellulare a 170 chilometri orari: 25enne muore sul colpo

Bologna – Tragedia sull’A1 dove lo scorso venerdì sera una giovanissima ha perso la vita schiantandosi contro il guard rail mentre si scattava un selfie.

La vittima, Ana Maria Ahmeti, 25 anni di origine rumena, era alla guida di una Punto e procedeva ad alta velocità. Un momento di distrazione le ha fatto perdere il controllo della vettura. La ragazza è morta sul colpo.

Ahmeti procedeva a 170 chilometri orari e il suo cellulare le è stato fatale. Si stava filmando per inviare poi le immagini agli amici. Secondo le prime ricostruzioni, la 25enne era intenta a inquadrare il cruscotto che segnava la velocità ben oltre i limiti consentiti.

L’ auto, di colore grigio, priva di qualsiasi controllo, ha urtato la barriera, è rimbalzata e infine si è ribaltata. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e le forze dell’ordine. L’incidente è avvenuto intorno alle 22.30, all’altezza di Calcara di Crespellano, nel bolognese.

Il filmato di circa 1 minuto è stato analizzato dagli inquirenti. Fonti locali hanno fatto sapere che la giovane era diretta a Varese, a casa dei genitori.

Lamiere e parti di motore hanno colpito altre quattro automobili sulla corsia opposta senza provocare feriti. La ragazza al momento dello schianto era sola in macchina.

Il cellulare è diventato uno dei principali oggetti di distrazione che provocano incidenti stradali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico