Napoli Prov.

Napoli, porta il padre in ospedale e incontra il “rivale”: finisce a coltellate

Ha trovato per caso un suo “rivale” in ospedale, mentre ricoveravano il padre dopo una caduta, e l’incontro è finito con due feriti e una denuncia, perchè il pm di turno non ha ritenuto di condividere la proposta di arresto della polizia.

Accade a Napoli, nei giardini del pronto soccorso del Cardarelli. G.L., 40 anni a dicembre, era arrivato in ospedale seguendo l’ambulanza che trasportava l’anziano genitore scivolato in casa in via Cantelmo.

Mentre attendeva l’esito degli accertamenti, ha visto sulla panchina due cognati di 33 e 32 anni residenti in via Carbonara, in attesa anche loro perchè il suocero era stato ricoverato; con uno dei due G.L. ha una vecchia ruggine, che rispolvera prima con una lite verbale, poi passando alle mani, e infine impugnando un coltello.

L’altro tenta di separare i contendenti, ma si trova accoltellato anche lui. I feriti vengono subito trasportati in pronto soccorso, e per fortuna la prognosi non supera per entrambi i 12 giorni. L’aggressore viene subito rintracciato e fermato dagli agenti. La denuncia in stato di libertà è motivata dal fatto che le lesioni subite dalle vittime non sono gravi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico