Campania

“Io e Domenico dovevamo morire insieme”: parla il padre che ha ucciso il figlio

Montesarchio (Benevento) – “Io e Domenico dovevamo morire insieme. Mio figlio non sarebbe sopravvissuto senza di me”. Sono le parole che Luigi Piacquadio ha ripetuto più volte, al sostituto procuratore Maria Gabriella Di Lauro e ai carabinieri dopo aver ucciso a coltellate il figlio disabile.

Omicidio volontario, dunque, l’accusa per Luigi Piacquadio, 72 anni, segretario comunale in pensione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico