Home

Intonaco crolla in due scuole. Mattarella: “Carenze e problemi da superare”

Milano – L’intonaco di una scuola milanese è crollato, venerdì mattina, ferendo 2 studenti.

E’ accaduto in una scuola di Rho, nell’istituto medio “Alessandro Manzoni”. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco che hanno dichiarato inagibile l’aula. 

Due i ragazzi che sono rimasti feriti. Gli studenti, un maschio e una femmina, entrambi di 13 anni sono stati trasportati in ospedale per le cure necessarie. Colpito lievemente anche un terzo ragazzino.

Il sindaco della città, Pietro Romano, ha disposto in via precauzionale la chiusura della scuola fino al prossimo mercoledì. L’incidente avviene a poche ore di distanza dalla scoperta di un altro crollo in una scuola del milanese: in quel caso si trattava della “Mameli” in Via Linneo, e ad aver ceduto era stato il soffitto della palestra.

“La scuola italiana – ha detto il Capo dello Stato, Sergio Mattarella – ha alcune carenze e problemi da superare. Tra questi, quello della sicurezza e della adeguata qualità degli edifici e delle aule. È certamente apprezzabile la decisione del governo di stanziare ulteriori e importanti cifre per la messa a norma degli edifici scolastici. L’auspicio condiviso è che il piano proceda con la massima celerità e la massima efficacia possibile”.

Poi in merito al furto dei computer nell’istituto di uno dei paesi delle Marche colpiti dal terremoto, ha dichiarato: “E’ intollerabile. E’ una vicenda da perseguire con la più grande severità. Si tratta di un gesto che costituisce un tentativo odioso di rubare il futuro ai ragazzi di quel Comune. E’ un’offesa a quell’ampio moto di solidarietà che si è sviluppato in tutta Italia”.

Il Presidente della Repubblica ha inaugurato il nuovo anno scolastico, partecipando alla manifestazione “Tutti a scuola” a Sondrio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico