Home

Dice a barbone di non fare pipì in parco: uomo aggredito a bottigliate

Roma – Dopo l’aggressione in metro avvenuta per aver chiesto di non fumare lungo la banchina, un altro episodio di violenza per futili motivi è accaduto nella Capitale.

Un uomo è stato colpito ripetutamente al volto con il coccio di una bottiglia da uno sconosciuto solo per averlo invitato a non urinare nel parco pubblico, dove stavano giocando molti bambini e passeggiando diversi anziani. L’aggressione è avvenuta dinanzi a decine di testimoni, rimasti scioccati dall’accaduto.

La vicenda si è verificata in via Enrico Pestalozzi, a Pineta Sacchetti, poco dopo le 16 di lunedì. La vittima, un residente della zona, è stato trasportato all’ospedale San Filippo Neri e medicato per le contusioni e i tagli in faccia.

L’uomo è stato soccorso dagli agenti di polizia, allertati da alcuni presenti. Ai poliziotti ha raccontato di essersi avvicinato al barbone consigliandogli di evitare di espletare i propri bisogni fisiologici dinanzi ai bambini. Ma lui gli si è scagliato contro colpendolo più volte e lasciandolo sanguinante per terra. 

L’aggressore è un senza fissa dimora, assiduo frequentatore del quartiere. I poliziotti sono risaliti alla sua identità: Mustafà Seye, 45 anni, senegalese, è stato rintracciato e arrestato in via Trionfale con l’accusa di lesioni personali aggravate. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico