Esteri

Colombia, stop a guerra. Accordo pacifico con Farc

Cartagena – L’Unione europea ha rimosso le Farc dalla lista delle organizzazioni terroristiche in seguito alla firma dell’accordo di pace con il presidente colombiano.

La firma è avvenuta tra il presidente Juan Manuel Santos, e il leader delle Farc, le forze armate rivoluzionarie della Colombia, Rodrigo Londoño Echeverri. I due hanno siglato l’accordo con una penna fabbricata con una pallottola. Si tratta di un accordo di importanza storica che mette fine a oltre 52 anni di scontri in cui hanno perso la vita più di 220mila persone, provocando 7 milioni di sfollati.

“Termina l’ultimo e più antico conflitto armato dell’Emisfero Occidentale. Per questo festeggia la regione e festeggia il pianeta, perché c’è una guerra in meno nel mondo ed è quella della Colombia”, ha detto il colombiano Santos, durante la cerimonia avvenuta nel Cortile delle bandiere del centro di conferenze di Cartagena de Indias, sulle rive del mar dei Caraibi, dinanzi a 2.500 ospiti tutti vestiti di bianco.

Durante l’evento Timochenko ha chiesto pubblicamente scusa a nome delle Farc “per tutte le vittime, per tutto il dolore che abbiamo causato con questa guerra”. Poi in seguito ad una esibizione dell’Aeronautica ha aggiunto: “Questa volta vengono a celebrare la pace, non a buttarci addosso le bombe”.

Presente alla firma anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon che ha dichiarato: “Il popolo ha deciso di cominciare a sanare le sue ferite”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico