Teverola

Teverola, aule spostate per un liceo “fantasma”: caos nel Rione Campanello

IMG-20160920-WA0010

Teverola – Dopo una settimana dall’inizio dell’anno scolastico la situazione sembra disastrosa nel rione Campanello di Teverola, completamente bloccato dalla moltitudine di autovetture in sosta e in movimento che si recano nelle vicinanze della scuola primaria.

Il motivo del caos è collegato allo spostamento di diverse classi delle elementari dal plesso Pecorario a quello di via Campanello.

Sul caso interviene il movimento “Noi Teverola”, che spiega: “Al termine dello scorso anno scolastico, il sindaco Dario Di Matteo, con l’avallo del presidente della Provincia, Angelo di Costanzo, recentemente arrestato nell’inchiesta sulla gestione dei rifiuti nell’Alto Casertano, preannunciava l’apertura di una succursale del Liceo Scientifico proprio nel plesso di via Pecorario. Faceva seguito la decisione di trasferire tutte le classi delle elementari in via Campanello. Per tale motivo, venivano eseguiti dei lavori in via Pecorario per adattare i locali alle esigenze degli studenti liceali, e in via Campanello per ospitare gli alunni delle classi elementari, così come disposto da ben due determine, la numero 109 del 11/07/2016, da cui si legge ‘lavori di adeguamento edificio scolastico via Campanello per insediamento succursale liceo scientifico Siani’, lavori svolti per un ammontare  pari a 18.076,62 euro; e la determina 129 del 29/07/2016, da cui si legge ‘lavori relativi ad interventi di manutenzione da realizzare presso l’istituto comprensivo statale di Teverola via Campanello e via Pecorario, a seguito di accorpamento della ex scuola media, elementare e materna, nonché varie opere di adeguamento’, svolti per un ammontare pari a 14.434,60 euro”.

“Ebbene – incalzano da ‘Noi Teverola’ – nonostante le promesse prima e dopo la campagna elettorale, con tanto di foto con l’attuale presidente Di Costanzo, nonostante i soldi (32.511,22 euro) spesi a tal fine, ci ritroviamo oggi con una situazione davvero paradossale: il plesso Pecorario è stato allestito per un liceo che non è mai arrivato, a discapito del plesso Campanello, in cui sono state addirittura soppresse le aule-laboratorio, per ospitare bambini che fino a pochi mesi fa vivevano sicuramente una situazione più adatta alle loro esigenze. A tutto ciò si aggiunge il traffico congestionato, croce per genitori, alunni e residenti”.

IMG-20160920-WA0011

IMG-20160921-WA0003

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico