Caserta Prov.

“CoolTourA”, i comuni aversani uniti per valorizzare la cultura locale

Aversa – “CoolTourA”. Questo il nome che Aversa e nove comuni limitrofi (Orta di Atella, Sant’Arpino, Succivo, Cesa, Gricignano di Aversa, Teverola, Frattaminore, Casaluce e Carinaro) hanno deciso di dare al loro progetto per partecipare ad un Avviso Pubblico emanato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per la selezione di proposte di sostegno alla progettazione integrata di scala tenitoriale/locale per la valorizzazione culturale nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, che punta a migliorare le condizioni di offerta e fruizione del patrimonio culturale dei Comuni del Sud Italia.

La necessità riunirsi attraverso uno specifico patto è dettata dalla previsione dell’Avviso per cui le proposte progettuali devono essere presentate da un singolo Comune, o da una Unione, o più Unioni di Comuni, ovvero da forme associative di Comuni che devono totalizzare almeno 150mila abitanti.

L’iniziativa nella città normanna, che per ovvie ragioni di grandezza e di organizzazione degli uffici sarà comune capofila, è stata presa dall’assessore al settore Alfonso Oliva e già votata in occasione dell’ultima seduta di giunta comunale all’unanimità.

Nello specifico, ovviamente, si tratterà di dare soprattutto visibilità all’importante patrimonio storico monumentale rappresentato dalle vestigia atellane, ma, per quanto riguarda Aversa, in particolare, si sta ipotizzando la realizzazione di una pista ciclabile che metta in comunicazione i  dieci comuni interessati per facilitare la fruizione del patrimonio artistico monumentale costituito non solo dai resti romani e dal Museo Atellano ma anche delle tantissime chiese e conventi presenti sul territorio che ha radici antichissime. Inoltre, ad Aversa, all’interno della Casa Natale di Domenico Cimarosa, genio del Settecento musicale napoletano, i cui lavori di ristrutturazione dovrebbero riprendere la prossima settimana dopo anni di oblio, grazie al finanziamento, se si riuscirà ad ottenerlo, dovrebbe trovare posto un museo virtuale dedicato al grande compositore aversano.

In precedenza, prima del passaggio in giunta, i dieci primi cittadini (oltre a Enrico De Cristofaro per Aversa, Marianna Dell’Aprovitola per Carinaro, Nazzaro Pagano per Casaluce, Enzo Guida per Cesa, Giuseppe Bencivenga per Frattaminore, Andrea Moretti per Gricignano di Aversa, Giuseppe Mozzillo per Orta di Atella, Giuseppe Dell’Aversana per Sant’Arpino, Gianni Colella per Succivo e Dario di Matteo per Teverola) avevano sottoscritto un apposito accordo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico