Aversa

Aversa, ticket mensa ridotti: Consiglio vota all’unanimità

Aversa – Potrebbe essere considerato il “Consiglio della collaborazione” tra maggioranza e minoranza quello tenutosi nella mattinata di lunedì in seconda convocazione.

Questo perché, dopo una lunga discussione, necessaria per analizzare in maniera completa e dettagliata l’argomento del dibattito che era la riduzione della quote di partecipazione, il cosiddetto “ticket mensa”, dovuto dalla famiglie per la refezione scolastica, portato dal 36 al 57 per cento dal commissario straordinario che ha guidato la città fino alle elezioni di giugno, i venticinque componenti dell’Assise hanno votato all’unanimità la proposta dell’assessore alla Pubblica istruzione dopo averla emendata in maniera da soddisfare tutti, cosicché le famiglie non dovranno più sopportare il salasso che sarebbe stato realizzato applicando l’aliquota stabilita dal commissario Ruffo.

E la pace è stata siglata anche dal ritiro da parte della minoranza del secondo punto all’ordine del giorno che era stato proposto dalla minoranza stessa, dichiaratasi con Gianpaolo Dello Vicario soddisfatta di quanto fatto dall’assemblea, auspicando che sia il primo passo verso un futuro di collaborazione.

Secondo previsione, almeno per la minoranza, il risultato del quarto punto all’ordine del giorno relativo alla nomina dei componenti della commissione trasparenza che dovrà, per regolamento, essere presieduta da un esponente della minoranza, assodata la rinuncia di Maria Grazia Mazzoni del Movimento 5 Stelle, che probabilmente ha votato scheda bianca, annunciata da tempo, per la minoranza sono stati eletti con 8 voti Marco Villano e Gianpaolo Dello Vicario, per la maggioranza Renato Oliva con 11 voti, Francesco Sagliocco con 10 voti, Danila De Cristofaro con 9 voti. Da segnalare un intervento di Paolo Santulli che ha dato verve al consiglio. Ve ne daremo conto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico