Aversa

Aversa, sosta a pagamento. Proroga concessa: “salvi” ex Lsu

Aversa – Sono state ore convulse per i 12 addetti al controllo delle strisce blu, tutti ex lavoratori socialmente utili, senza lavoro da poco meno di un mese, da quando, il 18 agosto scorso, è scaduto l’affidamento del servizio di sosta a pagamento alla Cooperativa Azzurra senza che nessun altro soggetto sia subentrato.

In un primo momento, infatti, la maggioranza aveva deciso di attendere i tempi di un bando di gara già in itinere da quando c’era il commissario straordinario, senza affidare il servizio in proroga alla Cooperativa Azzurra e garantendo i 12 posti di lavoro.

Solo successivamente, accortosi della circostanza che avrebbe visto i 12 addetti senza stipendio il Comune è corso ai ripari, concedendo, da sabato, la proroga che ha scongiurato il rischio per i lavoratori di rimanere senza stipendio.

Esattamente una settimana fa, nel corso della conferenza dei capigruppo consiliari, presente anche il sindaco Enrico De Cristofaro, era stato ribadito l’impegno a salvaguardare i posti di lavoro nell’attesa dell’espletamento di una nuova gara attraverso la quale sarà scelto il nuovo gestore del servizio.

Il servizio di sosta regolamentata a pagamento era stato gestito dalla Cooperativa Azzurra sino al 18 agosto scorso. Da allora la sosta non è più controllata e i 12 addetti al rispetto del pagamento del ticket di parcheggio sono, di fatto, senza lavoro.

Per quanto riguarda il servizio di strisce blu, quando ancora c’era il commissario straordinario, fu bandita una gara per due anni. E’, ora probabile, come già più volte esplicitato dal primo cittadino normanno, che quel bando sia ritirato per fare in modo di modificare il capitolato d’appalto rendendo il servizio voluto più vicino alle esigenze dei cittadini.

In particolare, ad esempio, sono in molti a voler inserire nel bando anche la previsione di una o due navette che facciano la spola tra il tribunale di Napoli Nord, ubicato nel Castello Aragonese, e il parcheggio a servizio della fiera settimanale che sino ad ora, di fatto, viene utilizzato solo il sabato.

Una soluzione questa auspicata praticamente da tutte le forze politiche già in campagna elettorale, che risolverebbe il problema del parcheggio presso l’importante ufficio giudiziario e, nello stesso tempo, eviterebbe di ingolfare le strette strade del centro storico cittadino.

Sulla rimodulazione del capitolato dovrebbe lavorare una commissione in seno alla quale, come preannunziato pubblicamente dal primo cittadino, dovrebbero essere presenti rappresentanti di tutte le forze politiche, con l’intento di giungere ad una soluzione, non solo condivisa, ma, soprattutto, quanto più rispondente alle reali esigenze degli aversani e di quanti ad Aversa arrivano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico