Aversa

Aversa: scuola infanzia di Via Ovidio, la dirigente Tornincasa: “Aprirà il 20 settembre”

Aversa – La scuola dell’infanzia di via Ovidio, afferente al Secondo Circolo Didattico che ha sede in via Linguiti, aprirà il prossimo martedì. Ad ufficializzare la notizia è la dirigente scolastica Emilia Tornincasa con una comunicazione postata sul sito della scuola e trasmessa, tra gli altri, anche al sindaco di Aversa, Enrico De Cristofaro, all’assessore alla Pubblica istruzione, Federica Turco, ai responsabili dell’ufficio scolastico regionale e provinciale.

Una nota in cui la dirigente comunica che “Preso atto che il plesso Infanzia di via Ovidio è a tutt’oggi interessato da lavori di ristrutturazione del palazzo sotto cui è allocata la scuola; Vista la comunicazione del Sindaco di Aversa del 14/09/2016 prot. 28370 pervenuta a mezzo pec in data odierna alle ore 15,26 con cui si comunica che la documentazione di rito necessaria alla apertura della scuola relativa al plesso di via Ovidio” sarà consegnata dopo l’intervento di pulizia e sanificazione degli ambienti” e la stessa rinvia “l’apertura del detto plesso per il giorno martedì 20/09/16”, comunica che l’avvio delle lezioni Plesso Infanzia dell’anno scolastico 2016/17 non potrà effettuarsi domani 15/09/2016, come da calendario scolastico e piano delle attività dell’Istituto.

L’apertura della scuola di Infanzia avverrà il giorno martedì 20 settembre 2016. Il personale docente e i collaboratori scolastici assegnati, come da piano di lavoro del dsga, nel plesso di via Ovidio, sino a nuove disposizioni, presteranno servizio presso la sede centrale” Fin qui la nota ufficiale della dirigente.

Intervistata telefonicamente, la dirigente Tornincasa ha chiarito che l’intervento dei genitori è avvenuto su sua convocazione fatta dopo tre mesi d’impegno profuso per ottenere che venisse rispettato il crono programma dei lavori che come si legge nella comunicazione posta sul sito al 14 settembre erano ancora in atto  che aveva fissato il termine delle opere al 10 settembre per spostarlo poi al 30 settembre e che il plesso verrà aperto martedì 20 settembre solo se saranno state ottemperate le prescrizioni disposte dai sanitari dell’unità operativa di prevenzione collettiva dell’Asl che nella mattinata del 13 settembre hanno effettuato un controllo nei tre plessi della scuola, elencando alcuni interventi ritenuti necessari per poter certificare l’idoneità della struttura di via Ovidio”.

“Il sindaco, presente al controllo, si è impegnato – ricorda la dirigente – ad adeguare i locali alle disposizione dell’Asl e se arriveranno le certificazioni attestanti l’idoneità del plesso martedì la scuola sarà aperta”.

Quanto alla voce di una sua presunta volontà di non avere plessi in strutture private, la dirigente precisa “L’ipotesi è del tutto priva di fondamento. Certo, avere plessi in strutture private crea difficoltà relativamente alla possibilità di accedere a finanziamenti finalizzati al miglioramento delle strutture o prendere parte ai Pon che sono possibili solo per scuole collocate in edifici pubblici ma non ho mai detto né fatto intendere che vorrei che quel plesso non fosse collocata in un edificio privato”.

“Questa – ricorda la dirigente – è la tesi del sindaco resa pubblica attraverso i media, esprimendo la volontà di eliminare i fitti passivi. Tant’è che ha informato anche i genitori presenti nella giornata di martedì che il plesso dell’infanzia si sposterà comunque in una altra struttura di proprietà comunale”.

Infatti, negli uffici municipali è in atto un censimento delle strutture scolastiche di competenza municipale finalizzato a conoscere se e quante siano le aule disponibili per riorganizzare in maniera globale la popolazione scolastica aversana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico