Aversa

Aversa, “furbetti del cartellino”: sospesi dirigente medico e due infermieri

Aversa – I carabinieri della stazione di Aversa hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio, emessa dal tribunale di Napoli Nord, nei confronti di tre dipendenti dell’ospedale “Moscati” di Aversa, accusati di truffa aggravata e falsa attestazione della presenza sul posto di lavoro.

Si tratta di un dirigente medico, I.O., che riveste anche il ruolo di consigliere comunale nell’Assise cittadina ad Aversa, di un collaboratore professionale sanitario esperto e di un operatore socio sanitario.

Il provvedimento scaturisce da un’articolata indagine volta al contrasto del fenomeno dell’assenteismo nella struttura sanitaria normanna, condotta dal Nas dei Carabinieri di Caserta, tra il novembre 2015 e il marzo 2016, che ha consentito di raccogliere gravi elementi indiziari a carico dei tre indagati, i quali, tramite l’irregolare utilizzo del sistema di rilevazione delle presenze, si allontanavano dal posto di lavoro per adempiere ad incombenze di natura privata.

Le indagini, intanto, proseguono nei confronti di altre persone per omesso controllo e vigilanza sull’effettiva presenza del personale in ospedale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico