Sant’Arpino

Sant’Arpino, AD: “Sindaco e giunta sull’orlo di una crisi di nervi”

Iolanda Boerio è stata l’unica a protestare contro la riesumazione della Commissione Edilizia, fortemente voluta dall’assessore Iovinella, in quanto obsoleta ed anacronistica e priva dei requisiti richiesti dalla legge per la sua istituzione e, soprattutto, contraria agli interessi della comunità e dell’economia del paese.

Ad onor del vero l’unico uditore attento delle osservazioni della consigliera Iolanda Boerio si è rivelato il Segretario Comunale, il quale ha interloquito in maniera competente con la capogruppo di Alleanza Democratica, fornendo ampie ed approfondite delucidazioni, molto utili per una comprensione di argomenti tecnici, alquanto ostici.

Diversamente il Sindaco, dimostrandosi non all’altezza delle argomentazioni e non riuscendo a replicare a tono, non ha trovato altro di meglio che “sbottare” in invettive sconnesse ed in accuse faziose e gratuite, declassando a “compitini” gli ottimi interventi della Boerio ed inveendo nei confronti di quest’ultima accusata di non aver fatto niente per i debiti del comune.

Probabilmente la risposta della Boerio è risultata alquanto flebile, a causa del mal funzionamento del microfono, e, pertanto, non è stata ben udita. Ed allora, con questo comunicato gli diamo l’enfasi dovuta e le giuste precisazioni.

Innanzitutto, definire “compitini” gli interventi di un consigliere comunale significa ammettere di non aver capito niente;
se la Boerio ha detto di aver svolto il proprio compito con onestà ed in maniera disinteressata, … sfidiamo Dell’Aversana a dire, pubblicamente, altrettanto; inoltre, Dell’Aversana era Sindaco quando furono fatti gli espropri del campo sportivo e della Villa Cirillo ed era capogruppo, con la giunta Savoia, quando furono fatti gli espropri del cimitero, della circumvallazione e del parco archeologico; ergo, … buona parte dei debiti del comune sono da attribuirsi ai “guardiani”.

Per finire, non sappiamo se l’estensore di tale comunicato era presente al Consiglio Comunale o gli è stato riferito, fatto stà che evidentemente il caldo gli ha fatto perdere la connessione logica di quello che scriveva. Infatti, se si definisce “tecnica” l’approvazione di un Bilancio, elaborato e compilato dalla precedente giunta Zullo, e si accusa di “inconsistenza politica celata da tecnicismi” la posizione di Iolanda Boerio, significa ammettere quantomeno di condividere tale “inconsistenza politica”, visto che è stato usato lo stesso tecnicismo per l’approvazione del bilancio.

In verità “l’inconsistenza politica” è stata resa palese proprio dalla maggioranza, la quale si è dimostrata incapace di presentare un bilancio elaborato autonomamente da un gruppo formato da ben 11+1 elementi, tutti evidentemente incapaci di una propria proposta, tanto che, per ammissione plateale dello stesso Sindaco, è stato approvato il bilancio della defunta giunta Zullo, senza alcun cambiamento. 

Ma se loro sono ben 11+1 ed hanno tutti gettato la spugna,  … a quanto ammonta il valore di Iolanda Boerio, che da sola ha dato dignità ad una sessione di Consiglio Comunale dove si discuteva il documento più importante di un ente qual’è il Bilancio??? 

Alleanza Democratica per Sant’Arpino    

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico