Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Mondragone, Piazza: “Schiappa si attribuisce meriti non suoi”

Mondragone – Il sindaco Pinocchio! Continuano le esternazioni logorroiche del primo cittadino mondragonese per attribuirsi meriti non suoi.

Dopo la magra figura fatta sulla bocciatura del finanziamento regionale di 50mila euro per la realizzazione del Festival estivo, ecco che Schiappa ha pontificato su due argomenti che riguardano importanti opere che saranno realizzate sul territorio cittadino; peccato – però – che esse non siano il frutto della sua (Dis)Amministrazione, anzi, tutt’altro!

La prima riguarda l’avvio del procedimento di esproprio per i lavori di collettamento fognario a Mondragone, Le Vagnole e Pescopagano, grazie al progetto Bandiera Blu del Litorale Domizio, con fondi europei e progettazione affidata alla società Arcadis per conto della Regione Campania.

La seconda, invece, riguarda la messa in sicurezza della strada statale Domitiana con la realizzazione – da parte dell’Anas – di una rotatoria in prossimità dell’incrocio sul ponte dell’Agnena.

Sia nell’uno che nell’altro caso, la maggioranza ribaltonista Cennami/Schiappa non ha avuto alcuna voce in capitolo; difatti il Grande Progetto Bandiera Blu nasce ben prima dell’insediamento dell’attuale amministrazione, mentre i lavori di realizzazione della rotatoria sulla Domitiana fanno parte di un intervento molto più ampio di riqualificazione dell’arteria messo in piedi dall’Anas e che vede coinvolti anche i Comuni di Cellole e Sessa Aurunca per altrettante intersezioni pericolose. Ricordiamo che la Domitiana è tra le strade a più alto indice di mortalità in Italia.

Il sindaco traditore della volontà popolare, invece di auto esaltarsi per azioni non sue, spieghi alla città l’immobilismo dell’attività amministrativa.

Chiarisca ai mondragonesi perché delle dieci opere pubbliche programmate per l’anno 2015 nemmeno una è stata né iniziata né completata e perché delle dodici programmate per l’anno in corso nemmeno una è stata ancora intrapresa.

Invece di auto alimentare la propria vanesia, ammetta il fallimento del ribaltone, faccia mea culpa sulle scelte politiche attuate e che sono andate contro la volontà popolare e tiri le naturali conclusioni di una gestione totalmente fallimentare.

Il consigliere comunale Giuseppe Piazza

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico