Succivo

Il Forum delle Associazioni Familiari incontra i sindaci di Succivo e Sant’Arpino

Segnali di speranza per il futuro di tante famiglie. Comincia infatti pian piano a prendere corpo il progetto sotteso al Manifesto 3 Impegni per la Famiglia promosso dal Forum delle Associazioni Familiari della Campania nel corso dell’ultima campagna per le Amministrative. Al via i primi tavoli di discussione con i sindaci che durante la campagna elettorale hanno scelto di impegnarsi per la realizzazione di tre punti del programma di interventi, a breve e lungo termine, proposti dal Forum per portare finalmente la famiglia al centro dell’agenda pubblica.

Nei Comuni amministrati dai sottoscrittori del Manifesto la nascente rete dei Forum Point locali sta muovendo i primi passi per tradurre in realtà quella visione innovativa della politica che mira a creare una serie di meccanismi virtuosi all’interno del sistema-società migliorando la qualità di vita della sua cellula fondamentale, la famiglia. E proprio a partire da quei nuclei familiari che includono i soggetti più deboli (bambini, anziani, disabili in primis) intesi come risorsa e non come anodini destinatari di interventi assistenzialistici (peraltro non sempre equamente distribuiti).

Ecco allora che prosegue il lavoro di promozione culturale e di impegno sociale del Forum, nascono le prime forme di collaborazione con gli enti locali e si cominciano a strutturare i primi piani di intervento.

Particolare soddisfazione è stata espressa dal Forum Point di Castellammare di Stabia all’indomani dell’incontro con il neo sindaco Antonio Pannullo che ha confermato la propria determinazione nel realizzare i punti del Manifesto 3 Impegni per la Famiglia da lui sottoscritti in campagna elettorale. La delega alla Famiglia, strumento necessario per l’adozione di efficaci politiche Child&Family Friendly e prima, irrinunciabile richiesta contenuta nel Manifesto, accolta dal sindaco, è stata deliberatamente avocata a sé dal primo cittadino stabiese, che si è detto pronto a ricevere il contributo, fattivo e propositivo, dell’associazionismo familiare.

Un contributo che, in forma del tutto gratuita, il Forum è pronto ad offrire, forte dell’esperienza maturata sul campo dalle 27 Associazioni che vi confluiscono, impegnate da anni a misurarsi, da diverse prospettive e con diverse strategie, con le problematiche sottese a una sistematica concezione delle politiche familiari, dal fisco all’istruzione, dall’affido e dall’adozione all’integrazione e valorizzazione dei soggetti sociali fragili, dall’erogazione dei servizi all’impulso all’associazionismo e al volontariato.

In particolare, il Forum Point stabiese metterà a disposizione il proprio know-how per l’attuazione di interventi relativi all’introduzione del Fisco Amico della Famiglia, del sostegno alla disabilità e al mondo delle associazioni, che sono i tre punti del Manifesto sottoscritti dal sindaco Pannullo. All’indomani del primo incontro, infatti, e in vista del successivo fissato l’8 agosto, il Forum è impegnato nell’elaborazione di un piano strategico che prevede, in primis, la sperimentazione di una tariffa comunale sulla base del cosiddetto Fattore Famiglia, un correttivo delle scale di equivalenza dell’attuale modello Isee che tiene conto degli effettivi carichi familiari (numero dei figli, presenza di disabili, di figli neonati, di figli in età scolastica, ecc..), già sperimentato con successo in alcuni comuni del Nord e del Centro, ai fini di una più equilibrata fiscalità locale e di una più equa distribuzione delle risorse.

Ma anche in Comuni medio-piccoli il Forum ha incassato la disponibilità a costruire interventi a favore della famiglia. Nel corso di un incontro bilaterale il Forum Point di Succivo ha infatti avviato il dialogo con il sindaco succivese Gianni Colella e con Giuseppe dell’Aversana, primo cittadino di Sant’Arpino. Entrambi si sono impegnati a confrontarsi in un incontro pubblico con il Forum nel prossimo autunno e a modificare i rispettivi Assessorati alle Politiche Sociali aggiungendo la delega alla Famiglia.

Primi passi verso la costruzione di una società Child&Family Friendly, che incoraggiano il lavoro del Forum, proprio in questi giorni concentrato a tessere la tela delle collaborazioni anche nelle città capoluogo e in quei comuni dove l’adesione al Manifesto è stata vicina al 100% dei candidati. Tra questi, Gragnano, dove il primo incontro con il sindaco Paolo Cimmino è previsto il 4 agosto. Insomma, l’estate e il caldo torrido non fermano i fermenti di speranza di chi confida di dare realisticamente un futuro migliore a chi vive nella difficoltà quotidiana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico