Caserta Prov.

Aversa, polemica Premio D’Aponte: De Cristofaro si difende

Aversa – Un attacco strumentale, finalizzato a screditare l’operato dell’amministrazione ben sapendo la Regione che, ad oggi, ha imposto agli organi regionali di negare il contributo per la realizzazione dell’edizione annuale del “Premio Bianca d’Aponte”.

“Come ben sanno i componenti della minoranza consiliare – spiega il sindaco Enrico De Cristofaro – per ottenere la concessione del contributo sarebbe stato necessario presentare entro il 29 giugno la domanda corredata nell’approvazione della giunta comunale cosa che tecnicamente non era possibile essendo io stato eletto il 21 giugno e di conseguenza non essendo ancora stata formata la giunta”.

“Una condizione – ricorda De Cristofaro – comune a tutte le amministrazioni in cui c’è stato bisogno di effettuare il ballottaggio, tenuto il 19 giugno”. “Di conseguenza se pure avesse vinto il mio competitor non avrebbe potuto presentare la domanda ratificata dal parere della Giunta nei termini prescritti ed avrebbe perso, come asserito da alcune consiglieri della minoranza, il finanziamento da destinare al premio Bianca d’Aponte”.

“Malgrado fossimo fuori tempo per presentare la domanda – sottolinea il sindaco – segnalando la particolare situazione creata dalla necessità del ballottaggio e la conseguente mancanza di tempo per la formazione della giunta, nella qualità di sindaco ho presentato comunque domanda per potere ottenere l’inserimento nell’elenco dei Comuni destinatari del finanziamento, cosa che purtroppo non è avvenuta”.

“Però – continua De Cristofaro – proprio considerando che la condizione è comune a tante amministrazioni locali della Regione Campania ritengo sia possibile il riesame delle domande per l’assegnazione dei fondi da parte della commissione regionale preposta e per questo motivo presenteremo una nuova domanda corredata del parere positivo della giunta”.

“Domanda che – conclude il sindaco – consegnerò personalmente ai responsabili del settore per chiarire anche a voce le motivazioni del ritardo con cui viene presentata la richiesta”. Considerando la validità è l’importanza assunta, anche a carattere internazionale, del Premio Bianca d’Aponte è probabile che il contributo venga concesso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico