Aversa

Aversa, l’estate si può trascorrere anche al Parco Pozzi

Aversa – Trascorrere il mese di agosto in città come se si fosse in una località fresca e ombreggiata in cui è possibile portare a spasso a piedi o in bici i bambini, leggere comodamente seduti all’ombra o prendere il sole spaparanzati su una sdraio ad Aversa è possibile.

Basta andare al Parco Pozzi, adagiarsi su una delle tante panchine poste sotto gli alberi secolari, per chi ama leggere, o prendere gratuitamente una sedia per godere il sole posizionandosi nella fioriera centrale dedicata specificamente a coloro che amano sentire i raggi solari sulla pelle.

Per ottenere una sdraio, utilizzabile per sei ore, basta lasciare un documento d’identità a Michele, l’operatore addetto a questo servizio, offerto alla città a costo zero dalla ditta Gallo che ha realizzato la ristrutturazione del parco. Il tutto sotto il controllo della Polizia municipale che passa almeno due volte nella mattinata ed altrettante nel pomeriggio, dei due operatori Lsu incaricati di mantenere puliti i servizi igienici, l’occhio delle telecamere.

Certo, i vandali ci sono e troppo spesso sfuggono ai controlli è una realtà ed è inutile affannarsi a gridare allo scandalo se c’è chi getta cartacce o fa di peggio. In un’area grande 22mila metri quadrati, frequentata da centinaia di persone ogni giorno, non è possibile mettere un vigile urbano o un addetto al controllo accanto ad ogni cittadino per prevenire gesti di inciviltà. Se fosse sufficiente la presenza di un vigilante per garantire la sicurezza delle banche non si verificherebbero mai le rapine, eppure…

Purtroppo, se manca l’educazione personale, se manca il senso civico bisogna usare il pugno di ferro, punendo a norma di legge i vandali. Cosa, purtroppo, possibile solo quando si riesce a prenderli sul fatto. Intanto, godiamoci questa estate al parco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico