Aversa

Aversa, Galluccio: “Via Madonna dell’Olio simbolo di inciviltà”

Aversa – Via Madonna dell’Olio è il simbolo dell’inciviltà e della mancanza di rispetto per l’ambiente che è nel dna di una parte della cittadinanza aversana. E’ quanto sottolinea Michele Galluccio, capogruppo consiliare di Forza Aversa, presidente della commissione ambiente, in una nota in cui fa la disamina della situazione esistente, in fatto di abbandono di rifiuti, nel mese di agosto.

“Il giorno 12 e 13 agosto è stata ripulita dalla Senesi l’area di via Madonna dell’Olio e via dell’Archeologia dai rifiuti abbandonati dopo che la società regionale Campania Ambiente li aveva selezionato per tipologia settimane addietro”, esordisce Galluccio.  “Purtroppo – continua – devo dire con rabbia che sono stati riempiti tre camion di rifiuti, cosa che la dice lunga su come la gente utilizza le periferie come luogo di abbandono dei rifiuti che basterebbe portare alle isole ecologiche dimostrando menefreghismo e scarso senso del rispetto dell’ambiente e delle città dove in cui vive”. Un andazzo che meriterebbe “pene esemplari sia amministrative che anche penali (e la legge c’è per chi inquina, ndr), specialmente quando si sversano materiali pericolosi come l’amianto”.

“Possibile – si chiede Galluccio – che nessuno riesca mai a vedere questi incivili o a prendere un numero di targa? Basterebbe una piccola collaborazione per individuare i trasgressori”. “Comunque – continua – proprio in questi giorni è stata firmata da parte del dirigente dell’area tecnica comunale Serpico la determina per eliminare da parte di una ditta specializzata gli sversamenti di amianto e cemento presenti nelle vie Abenavolo, via del Campo, via Cappucini, via delle Magnolie e via san Michele. Un numero così alto di strade trasformate in discarica fa capire come le persone ancora oggi siano ignoranti e manchino di rispetto ed amore per la nostra terra”.

“Per far comprendere queste tematiche anche ai duri d’orecchio l’amministrazione de Cristofaro – conclude Galluccio – sarà intransigente con i trasgressori e a settembre predisporrà una ordinanza ad hoc sul decoro e il rispetto dell’ambiente nell’immediato e, appena trovate le risorse, installerà telecamere trappola nei luoghi dove si continua a sversare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico