Caserta Prov.

Aversa, ex Lsu a rischio: il sindaco annuncia proroga e apre all’opposizione

Aversa – Dodici addetti al servizio di sosta regolamentata, ossia le famigerate “strisce blu”, ufficialmente senza lavoro da giovedì scorso, con il rischio di non lavorare per un lungo periodo.

La situazione si è concretizzata quando l’attuale amministrazione, guidata dal sindaco Enrico De Cristofaro, ha deciso di non prorogare il servizio all’attuale gestore nelle more del varo del nuovo bando di gara per la gestione biennale del servizio. Una situazione che ha creato non poche fibrillazioni nello scenario politico cittadino con il consigliere comunale del Pd, Alfonso Golia, che ha dichiarato: “E’ sotto gli occhi di tutti che serve una choc positivo per la gestione della sosta a pagamento ma prima di qualsiasi ragionamento l’amministrazione comunale deve tutelare i dodici ex lavoratori socialmente utili che da anni operano nel settore. Naturalmente, mi aspetto che il sindaco voglia coinvolgere la minoranza perché nel recente passato, quando la maggioranza ha deciso di fare da sola su questo tema ha fatto solo danni”.

“Prevediamo – dichiara, da parte sua, il sindaco De Cristofaro – di intervenire in tempi brevissimi anche sull’eventuale proroga. Vogliamo coinvolgere anche la minoranza con un interpartitico che veda la presenza di tutte le forze presenti in consiglio comunale anche per evitare strumentalizzazioni che sono sempre puntuali”.

Intanto, sempre in tema di attività amministrativa, sembra avviarsi a conclusione anche la vicenda dei debiti fuori bilancio per un ammontare di circa tre milioni di euro. Se ne è discusso già in due sedute della commissione consiliare finanze per cercare di fugare tutti i dubbi e se ne discuterà anche nella commissione consiliare speciale appositamente istituita su richiesta delle opposizioni.

La commissione si riunirà nel pomeriggio di domani e, quale primo atto, dovrebbe provvedere a nominare il nuovo presidente dopo che si è dimesso Francesco Di Virgilio per tacitare le polemiche delle opposizioni che affermavano fosse stato violato lo Statuto che prevede che la presidenza delle commissioni speciali spetti alla minoranza. Quasi certa, a questo punto, che questa poltrona vada a Rosario Capasso, dopo che l’altro componente dell’opposizione, Maria Grazia Mazzoni, si è detta non disponibile. Per l’approvazione dei debiti fuori bilancio dovrebbe essere convocata, infine, una seduta di consiglio comunale per il 31 agosto prossimo.

“Debiti – ha dichiarato il sindaco – che saranno approvati senza problemi perché c’è la copertura come già affermato in sede di approvazione degli equilibri di bilancio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico