Aversa

Aversa, emergenza lampade votive: interviene De Cristofaro

Aversa – “Il servizio di manutenzione relativamente alle lampade votive cimiteriali c’è, a garantirlo sono i dipendenti comunali con la qualifica di elettricista”. E’ quanto tiene a precisare il sindaco Enrico de Cristofaro che, nella giornata di martedì, così come aveva già fatto 24 ore prima, si è recato al cimitero per verificare l’esistenza di disservizi, alcuni dei quali segnalati anche da queste colonne come quelli relativi alla presenza di erbacce in alcuni campi di inumazione, in cui è già stato effettuato un intervento di pulizia, o quello relativo alla mancanza di manutenzione dell’impianto elettrico che alimenta le lampade votive così che molte erano spente da mesi.

Il sindaco De Cristofaro, insieme ai tecnici comunali, ha controllato ogni cosa verificando che, relativamente a un numero elevato di lampade, il disservizio era prodotto dal guasto di un interruttore dal costo di pochi euro.

Sostituito l’interruttore le lampade hanno ripreso a funzionare già nella giornata di martedì, per le altre i tecnici comunali stanno provvedendo a verificare la natura dei guasti per intervenire prontamente così da soddisfare le necessità degli utenti. Comunque per risolvere completamente il problema era stata già espletata una gara, con il sistema del cottimo fiduciario, alla quale hanno partecipato cinque ditte.

La vincitrice nel giro di pochissimo tempo provvederà a sistemare quella che viene considerata una emergenza essendo fuori uso circa ottocento delle 13 mila lampade votive presenti nel cimitero aversano.

Allo stesso modo un elettricista comunale provvederà ad energizzare le lampade poste sulle tombe dei defunti sepolti durante il periodo di assenza della manutenzione. Sarà, come detto, una soluzione di emergenza in attesa della revisione dell’impianto elettrico che verrà programmata ed effettuato successivamente insieme all’ampliamento che potrebbe prevedere anche la installazione di un impianto di cremazione.

Per il primo cittadino mantenere in maniera dignitosa il luogo dell’Eterno riposo è fondamentale giacché, come ci ha esplicitamente dichiarato, il cimitero è la casa di tutti e come tale deve essere tenuta pulita e funzionante.

Naturalmente, perché tutto sia come desideriamo c’è bisogno della collaborazione dei cittadini ai quali spetta anche il compito doveroso di pagare quanto richiesto sia per il canone relativo alle lampade votive, fissato in 20 euro per lampada, sia per gli interventi di manutenzione dei loculi, fissato in 25 euro.

Per chiudere è opportuno ricordare che coloro che avessero da pagare il cannone per più lampade non devono utilizzare necessariamente più bollettini postali, pagando più volte la tassa postale relativa, ma possono utilizzare un unico bollettino di conto corrente (il numero del conto è 16727810) intestandolo a Comune di Aversa Servizi Cimiteriali e indicando nella causale di versamento il nome dei titolari dei singoli loculi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico