Aversa

Aversa, Della Valle: “La città non ha un piano di Protezione Civile”

Aversa – Il Comune di Aversa non è dotato di un piano di Protezione Civile. L’Osservatorio politico che rappresento chiederà, con una lettera al sindaco, di appostare le somme in bilancio in tempi brevi per dotare Aversa del Pec (Piano di Emergenza Comunale) non solo per ottemperare ad un obbligo di legge ma per dare a tutti gli aversani indicazioni precise e maggiore sicurezza in caso di fenomeni sismici o altre situazioni di emergenza.

La Regione Campania mise anche a disposizione ingenti fondi per tutti i Comuni della Regione con un bando (80mila euro per Comuni come Aversa) proprio per sostenere fattivamente gli Enti Locali e per consentire la redazione di questi importanti Piani che risultano complessi e costosi. Ma il Comune di Aversa perse questo importante finanziamento non partecipando al bando. Oggi i fondi dovranno essere trovati obbligatoriamente nel bilancio comunale.

Ricordo che la vicenda fu oggetto di un’interrogazione consiliare presentata dal sottoscritto e tra l’altro mai discussa in Consiglio.

Ora quindi non solo non abbiamo finanziamenti regionali come il 95% Comuni (491 su 530) della Regione Campania per redigere il Piano obbligatorio per legge ma, soprattutto, non abbiamo la possibilità di accedere ai futuri finanziamenti per la protezione civile e siamo anche in difficoltà per l’approvazione del Puc.

Solleciteremo, quindi, il sindaco di Aversa, quale massima autorità di protezione civile, fino a quando non saranno appostati i fondi necessari per redigere il Pec obbligatorio ai sensi della legge 100/2012 ed assolutamente indispensabile per comuni come Aversa ad alto rischio sismico. 

Gino Della Valle

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico