Aversa

Aversa, debiti fuori bilancio. Della Valle: “La questione era nota a tutti”

Aversa – La questione dei debiti fuori bilancio sembra essere un giallo. A cercare di fare chiarezza è l’ex consigliere comunale Gino Della Valle che prova a raccontare le fasi di una vicenda che sta movimentando i primi passi dell’amministrazione De Cristofaro.

“La questione dei debiti fuori bilancio era nota a tutti ad Aversa. Tra l’altro – scrive l’ex consigliere – fu oggetto anche di dibattito negli incontri pubblici tra candidati a Sindaco in campagna elettorale. Il problema quindi non è l’esistenza di questi debiti ma la piuttosto la loro consistenza e la copertura in bilancio. La relazione di fine mandato dell’amministrazione Sagliocco (datata marzo 2016), tra l’altro sottoscritta anche dal collegio dei revisori, certifica – che a quella data erano noti debiti fuori bilancio per 1 milione e 400mila euro”.

“Solo tre mesi dopo (luglio 2016) nello schema di Delibera sul riequilibrio di Bilancio si sostiene –sottolinea Della Valle – che ‘allo stato non risultano pervenute note da parte dei dirigenti delle altre Aree a parte quella del dirigente ai Lavori pubblici che non può escludere che nelle precedenti gestioni si siano consolidati ulteriori debiti fuori bilancio, oltre quelli che ha già comunicato”. Il parere su questa Delibera da parte del collegio dei revisori dei conti è datato 25 luglio 2016”.

“La convocazione per il Consiglio è partita il 26 luglio 2016, quindi – osserva – la delibera con relativo parere dei revisori era a quella data già a disposizione dei consiglieri”. “Lo stesso giorno (26 luglio 2016) il dirigente ai Lavori pubblici attesta – prosegue la nota – che “i debiti fuori bilancio nel settore di competenza risultano essere complessivamente pari ad 2.401.310 di euro” ma in Consiglio comunale l’amministrazione non ha fatto nulla per chiarite la questione”.

“Leggendo bene la nota e guardando le date sorgono dei sospetti sui quali occorre fare chiarezza”, scrive Della Valle. Poi conclude ponendo tre precise domande: “In questo importo certificato dal Dirigente è già compresa la somma (1.400.000 euro) indicata nella Relazione di fine mandato? I revisori erano a conoscenza di questo importo quando hanno dato il parere sulla delibera di riequilibrio? Questi 2.401.310 di euro certificati over time sono coperti nel Bilancio riequilibrato?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico