Aversa

Aversa, commissioni consiliari: tutti i nomi dei componenti

Aversa – Si è concluso dopo sette ore di schermaglie il consiglio comunale destinato ad approvare l’assestamento di bilancio e designare i componenti di sette delle otto commissioni consiliari permanenti e della commissione speciale che ha il compito di valutare i debiti fori bilancio chiesta da Marco Villano a nome dell’opposizione.

L’ottava commissione consigliare permanente ed i membri che la costituiranno sarà ratificata nel prossimo consiglio comunale utile e, come da tradizione, verrà presieduta da un componente dell’opposizione individuato in questo caso in Maria Grazia Mazzoni del Movimento 5 Stelle.

Le altre, ratificate nella seconda parte del consiglio di sabato, sono Bilancio presieduta da Mario Tozzi è composta da Domenico Palmieri, Francesco di Virgilio, Gianpaolo dello Vicario, Elena Caterina, Politiche Sociali presieduta da Carmine Palmiero composta da Francesco di Virgilio, Daniele Paolo Sbano, Giovanni Innocenti Rosario Capasso, Lavori Pubblici presieduta da Stefano di Grazia composta da Francesco di Palma, Daniele Paolo Sbano, Alfonso Golia, Paolo Santulli, Urbanistica e Affari Generali presieduta da Francesco di Palma  composta da Nico Nobis, Raffaele de Gaetano, Nicla Virgilio, Paolo Santulli, Ambiente presieduta da Michele Galluccio composta da Carmine Palmiero, Daniele Paolo Sbano, Elena Caterina, Giovanni Innocenti, Cultura presieduta da Isidoro Orabona composta da Michele Galluccio, Danila de Cristofaro, Nicla Virgilio, Marco Villano, Bilancio presieduta da Renato Oliva composta da Francesco Sagliocco, Raffaele de Gaetano, Rosario Capasso Alfonso Golia infine la commissione speciale destinata a valutare i debiti fuori bilancio, chiesta da Marco Villano a nome dell’opposizione, votata all’unanimità composta da Maria Grazia Mazzoni, Rosario Capasso Francesco di Virgilio, Domenico Palmieri, Nico Nobis.

Quanto all’assestamento del bilancio discusso nella prima parte del consiglio a partire dalle 10:00 e fino alla sospensione arrivata poco dopo le 13 è stato approvato con i voti della maggioranza contro l’opposizione che con due componenti si asterranno dal voto mentre un terzo componente lavori per ragioni personali che nulla avevano a che fare con l’andamento del consiglio.

Da evidenziare come l’opposizione abbia insistito su una discrepanza legata ad un probabile errore burocratico fra la data della certificazione, depositata il 26 luglio alla segreteria comunale, fornita dai revisori dei conti che attestava l’assenza di debiti fuori bilancio al 25 luglio e la certificazione responsabile della settore tecnico comunale che il 26 luglio attestava la presenza di debiti fuori bilancio nel suo esercizio. Una discrepanza importante da comprendere, per l’opposizione, per votare serenamente il punto all’ordine del giorno tant’è che il consigliere del Pd Alfonso Golia aveva chiesto un chiarimento, sottolineando di non avere alcuna intenzione di porre una pregiudiziale all’andamento del voto.

Gli interventi successivi degli altri consiglieri di maggioranza ha reso necessario sia votare su tre pregiudiziali, tutte bocciate con 16 voti contrari e 9 favorevoli, rappresentate dai consiglieri  di opposizione insoddisfatti delle spiegazioni fornite dell’assessore al Bilancio e, successivamente, l’intervento del presidente dei revisori dei conti che ha chiarito l’equivoco con una motivazione che comunque non ha soddisfatto l’opposizione da qui il voto negativo dell’opposizione e l’astensione dei consiglieri Golia e Innocenti dato a questo punto dell’ordine del giorno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico