Home

Sylvester Stallone festeggia 70 anni: “La mia vita? Quasi tutti fallimenti”

Sylvester Stallone compie 70 anni e, nonostante i diversi ruoli interpretati durante la sua carriera, il suo volto rimane legato a due soli personaggi: il pugile Rocky e il veterano della guerra nel Vietnam Rambo. “La mia vita è fatta per il 96% di fallimenti e per il 4% di successi” ha dichiarato Stallone “Rocky è stato il mio successo più grande, una delle poche cose che mi sono riuscite davvero bene”.

Il fallimento più cocente risale invece all’ultima notte degli Oscar, quando è sfumato il sogno di stringere la statuetta come migliore attore non protagonista per ” Creed – Nato per combattere”. Per la pellicola era tornato ad interpretare Rocky e, esattamente come era avvenuto 40 anni prima, ha solo sfiorato l’Oscar.

“Certo, avrei voluto avere una carriera più varia. Invidio Tom Hanks che ha fatto un lavoro incredibile e interpretato mille ruoli diversi” il rimpianto di Stallone “Ma io ogni volta che ho tentato di fare qualcosa di diverso mi sentivo rispondere che stavo solo cercando di cambiare faccia al mio personaggio”.

E così lo Stallone italiano è rimasto ingabbiato in quei due ruoli iconici. Prima di Rocky e Rambo l’attore aveva interpretato solo piccole parte, soprattutto nel genere soft-porno, come “Italian stallion – Porno proibito”. Ad un certo punto Stallone decise però di prendere in mano la sua carriera e scrivere una storia che si sarebbe poi cucita addosso. Nacque così Rocky, e poco tempo dopo arrivò anche il veterano della guerra in Vietnam Rambo.

Poi ci fu qualche ruolo diverso, arrivarono commedie e film d’azione come “Tango & Cash” (1989), “Cliffhanger – L’ultima sfida” (1993) e “Demolition Man” (1993). Più recentemente è apparso nella saga de “I mercenari”, accanto a vecchie guardie come Mickey Rourke, Harrison Ford, Arnold Schwarzenegger e Mel Gibson. Nonostante tutto, però, Stallone è soprattutto Rocky e su Rocky ha puntato tutto, vincendo molto e perdendo altrettanto.

Alti e bassi anche nella vita privata.
Il primo matrimonio nel 1974: il 28 dicembre Sylvester, che aveva già intrapreso la carriera di attore, sposa l’attrice Sasha Czack. La coppia ha due figli, Sage Stallone, in futuro attore e regista, ed il secondogenito Seargeoh “Seth”, nato con una forma di autismo, che compare in Rocky II nella parte del figlio appena nato di Rocky.

Durante il matrimonio con la Czack, nel 1980, Stallone ha una relazione con l’attrice e cantante Susan Anton. Nel giugno del 1985 conosce la modella ed attrice danese Brigitte Nielsen, divorzia dalla moglie e il 15 dicembre del 1985 Stallone e la Nielsen si sposano. Dopo molti gossip, arriva il divorzio nel 1987.

In seguito, dopo alcuni flirt con le modelle Naomi Campbell, Janice Dickinson, Tamara Beckwith, Mary Hart e Andrea Wieser, le attrici Angie Everhart, Jami Gertz e Joyce Ingalls, Stallone si risposa il 17 maggio 1997 con Jennifer Flavin, conosciuta anni prima sul set di Rocky V. Il 13 luglio 2012 viene trovato morto il figlio Sage Stallone: aveva 36 anni ed era noto per aver recitato con il padre in Rocky V ed in Daylight – Trappola nel tunnel. E’ statpo stroncato da un arresto cardiaco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico