Esteri

L’Iran invia in Siria il suo “Hulk” per combattere l’Isis

La nuova arma segreta per combattere i terroristi dell’Isis in Siria sarà…l’incredibile Hulk. Sembra la trama di un cinecomic della Marvel, ma è tutto vero: il campione di sollevamento pesi e bodybuilder Sajad Gharibi, divenuto famoso di recente come l’Hulk iraniano, ha annunciato sul suo profilo Instagram di volersi arruolare come volontario nelle truppe di Assad per contrastare la minaccia jihadista.

Dalla sua, il 24enne culturista può vantare una mole davvero imponente: 155 chili per 175 centimetri di altezza.

Sajad Gharibi è diventato in brevissimo tempo un’autentica star del web: il suo account Instagram è infatti passato da 60mila a oltre 140mila follower.

Le sue prove da “ercole persiano” hanno fatto il giro del mondo: sempre sui social, il bodybuilder ha raccontato di aver “temprato” i suoi pugni coprendoli di carboni ardenti e sabbia calda per renderli meno sensibili al dolore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico