Napoli

65enne muore dopo intervento di laserlipolisi

Un intervento di laserlipolisi (rimozione del grasso in eccesso mediante sonde che lo bruciano) non è senza rischi e non deve essere eseguito su pazienti che abbiano gravi patologie.

E’ quanto afferma l'”Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica” (Aicpe), a proposito della morte del 6 enne, napoletano, A.R., manager del settore farmaceutico, avvenuta il 14 marzo per complicazioni successive ad un intervento di laserlipolisi praticatogli in un Centro estetico del quartiere Posillipo di Napoli.

“La laserlipolisi – afferma l’Aicpe – viene frequentemente pubblicizzata come un intervento di medicina estetica quindi pressoché privo di rischi. Questo non è vero. Il 65enne risultava affetto da cirrosi epatica Hcv correlata e nessuno specialista preparato e di buon senso avrebbe sottoposto questo paziente ad alcun tipo di intervento”.

L’uomo morì 20 giorni dopo l’intervento praticatogli dalla titolare di un Centro estetico che glielo aveva presentato come di routine.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico