Gricignano

Succivo, il Gricignano vince il Trofeo SS. Salvatore: Andreozzi alza la coppa

Succivo/Gricignano – La formazione del Gricignano ha vinto la sedicesima edizione dell’ambito “Trofeo SS. Salvatore” battendo i pari età del Succivo al termine di una gara entusiasmante con continui capovolgimenti di fronte. Alla fine l’ha spuntata la formazione che ha dimostrato una migliore organizzazione di gioco sfruttando appieno le capacità dei propri calciatori.

Il Trofeo messo in palio dal Circolo Sociale “Tommaso De Vivo” e dalla Nuova Polisportiva di Succivo in occasione dei festeggiamenti in onore del SS. Salvatore è giunto alla sedicesima edizione ed è diventato un appuntamento irrinunciabile che vede in campo le glorie del passato non solo dei due comuni interessati ma anche giocatori di paesi vicini che hanno indossato, negli anni scorsi, le maglie delle squadre di calcio del Succivo e del Gricignano.

La partita è iniziata con il Gricignano, con le magliette dello sponsor GR Costruzioni srl, che si è portato subito sul 2 a 0 con una doppietta di Anatriello che ha sfruttato la sua velocità per infilare senza scampo l’incolpevole portiere avversario. Il Succivo reagiva ma cozzava contro l’arcigna difesa del Gricignano formata da Salvatore Aletta, Andrea Moretti, Gennaro Pacilio, Enrico Caiazza e dal portiere Giovanni.

A farla da padrone a centrocampo Giocondo Iommelli, Peppe Massimo e l’inossidabile Beniamino Andreozzi autore della terza rete che sembrava aver chiuso l’incontro. Arrivava anche il quarto gol di Anatriello su assist di Benito Andreozzi che suggellava la netta supremazia del Gricignano.

Ma nella ripresa le cose cambiavano e il Succivo reagiva veemente e nel giro di quindici lancette di orologio realizzava ben 4 gol riportandosi in parità con le reti di Lampitelli, Capasso, Conte e Di Giorgio riaprendo di fatto la gara. Il Gricignano sembrava in debito di ossigeno ma riusciva a rimettere le cose in ordine con la rete di Andrea Russo e poi ancora con Anatriello.

A questo punto, il Succivo non ci ha più creduto e il Gricignano ha realizzato ancora con Russo, poi Anatriello ha suggellato la gara che si è chiusa con il risultato finale di 8 a 4. Impeccabile l’arbitraggio dell’ex portiere del Succivo degli anni ‘60/70 Gabriele D’Angelo, ispettore di polizia proveniente da Roma.

Al termine dell’incontro il neo sindaco di Succivo, Gianni Colella, ha premiato con la coppa intitolata al SS. Salvatore, patrono di Succivo, la squadra del Gricignano capitanata da Beniamino Andreozzi in cui militava il collega sindaco di Gricignano Andrea Moretti. Da segnalare la mancanza in campo della maglietta numero 4 ritirata dal Gricignano in onore del mitico capitano della squadra degli anni ’70 Mario Andreozzi che ha appesa le scarpe al fatidico chiodo e presente sul campo per incoraggiare i propri compagni.

In alto una galleria con alcune immagini della premiazione

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico