Sant’Arpino

Sant’Arpino, Dell’Aversana a Brasiello: “Ecco cosa avete combinato…”

Sant’Arpino – Il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, replica alle recenti affermazioni a mezzo stampa, dell’ex assessore Salvatore Brasiello, sulla situazione economico-contabile del centro atellano.

“Premesso – scrive Dell’Aversana – che una persona che ha fatto l’assessore al bilancio del comune di Sant’Arpino per otto anni e lo ha lasciato con un passivo di quattro milioni e duecentomila, si qualifica da solo.

Premesso che oggi, 10 luglio 2016, oltre ad uno “scoperto” di quattro milioni e duecentomila euro, dal tesoriere comunale vi sono 2.900.000 euro di mandati di pagamento in giacenza che non possiamo pagare, considerato che l’ex assessore dovrebbe solo vergognarsi perché ha lasciato il comune in tali condizioni nonostante abbia ottenuto 15 milioni di euro di liquidità dalla Cassa depositi e prestiti, tanto premesso preciso quanto segue:

1) BILANCIO COMUNALE. Se il comune deve ancora incassare dal ruolo ordinario Tares 2013 una somma di 1.017.000. A fronte di un ruolo complessivo di 1.776.537 euro, l’ex assessore certifica che è stato inadempiente di fronte ad un evasione del 60%. Caro assessore dov’eri in questi anni? Cosa facevi? Se dichiari che dal ruolo ordinario Tari 2014 risulta ancora da incassare 845.994 euro, considerato che il ruolo Tari 2014 era di 1.936.000 euro, vuol dire che hai tollerato un evasione del 43% senza provvedere. Idem per la tari 2015 ove denunci una mancato incasso di oltre il 60% pari a 1.140.000 e cosi via. Dichiari, nei fatti, che la tua amministrazione ha consentito un’evasione stratosferica dei tributi rispetto alla quale non hai mosso un dito. Avete pagato la Iap per 452.0000 euro annui, invece di stanare gli evasori? Di chi è la responsabilità? Chi ha governato questo paese? Alla corte dei conti cosa direte? Perché non avete stanato questa grossa evasione invece di accumulare lo scoperto dal tesoriere? Ora consigli a noi di provvedere a fare i ruoli coattivi. Ma tu perché non lo hai fatto in questi anni? Per vostra incapacità amministrativa avete predisposto ruoli suppletivi a raffica e non li avete inviati per meschini calcoli elettorali, conservate nei cassetti milioni di euro di ruoli suppletivi riducendo la cassa vuota senza un euro. Poi ci elenca le somme che la Regione Campania deve dare al comune. Ma voi perché non avete ancora rendicontato alla regione? Perché queste somme, dopo otto anni di amministrazione, non sono ancora entrate nelle casse comunali? Dove eravate? Su Marte? Leggo che: “.. L’ente comunale vanta, inoltre, crediti dalla Direzioni Tributarie per personale comandato per € 338.000,00 circa.” Non vi vergognate di dirlo? Dovevamo venire noi al comune per far partire la richiesta di rimborso? Perché in tutti questi anni non avete fatto la richiesta di rimborso degli stipendi? L’ex assessore dopo aver portato al massimo la pressione fiscale, si mette a fare il professore dicendo dove dovremmo tagliare. Visto che tu hai predisposto il bilancio 2016 perché non lo hai fatto? In campagna elettorale, ti ho chiesto ripetutamente di elencarli, perché non li hai elencati? Forse perché pensavi di vincere le elezioni?

2) FONDI VINCOLATI: Questi fondi (D.L. 35) andranno rendicontati alla cassa Depositi e Prestiti in quanto la legge parla chiaro e dice che l’ente locale, ricevuta l’anticipazione, deve provvedere all’immediata estinzione dei debiti, effettuare le relative registrazioni contabili e fornirne certificazione alla Cassa Depositi e Prestiti. L’avete fatto? Invece di chiedere questa ingente somma di denaro non era meglio recuperare l’evasione tributaria e risparmiare sulle spese della Iap sulle luminarie natalizie, su strade campestri costate oltre 140 mila euro e su altre spese?

3) Iap. Noi in campagna e elettorale abbiamo detto, con chiarezza, che la “vostra amata” Iap andrà via alla scadenza di contratto e già stiamo costituendo l’ufficio tributi interno. Voi che avete dormito di fronte ad un evasione stratosferica facendo notevoli danni alle casse comunali non potete certo parlare. Ci stiamo facendo difensori e garanti dei cittadini e delle loro problematiche nei confronti degli innumerevoli errori della Iap. Cosa che voi non avete fatto.

4) DEBITI MULTISERVIZI. Se voi dite che avete fatto ben 14 sedute di commissioni consiliari perché il problema non lo avete mai risolto? Se il tecnico del comune attesta che la somma è minore, chi ha ordinato la spese in eccesso? Perché non avete approvati i bilanci dell’azienda del 2013, 2014 e 2015? Se ritenete che i debiti nei confronti della Multiservizi siano inferiori perché non lo avete dimostrato e sottoscritto? Cosa ve lo ha impedito?

5) SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI. Alla fine del vostro mandato l’azienda che raccoglie i rifiuti oltre ad un debito di 200.000 euro da te ammessi, vantava e vanta crediti per fatture del 2013 e del 2014 oltre a lavori extra eseguiti nel 2015 per vostro conto. Di tutto sarà dato ampio rendiconto.

6) RISTRUTTURAZIONE LICEO SIANI. Vito Buonomo non è stato “stranamente silurato” per questa gara su cui vi è stata una denuncia alla procura della Repubblica ove si afferma che la gara è stata pilotata. L’apertura delle buste di gara è stata rinviata ma non annullata in quanto è cambiato il responsabile del settore.

7) UNIONE DEI COMUNI ATELLANI. Non è certo fallita per colpa mia. Ho detto semplicemente che è fallita anche per incapacità del sindaco Di Santo e dei “facenti finzione” che si sono succeduti. In questa sede lo ribadisco!

8) RISANAMENTO FOGNARIO. La gara è partita in notevole ritardo e non certo per colpa nostra. Lo strano incidente occasionale, cui fai riferimento, fu la comparsa improvvisa di buste di gara che comparvero, dopo l’aggiudicazione della gara. Vostri misteri……

9) PRIORITÀ PAGAMENTI COMUNALI. Autentica barzelletta. Ordine cronologico mai rispettato. Ad esempio la ditta della mensa scolastica non è stata mai pagata nel 2015 e nel 2016. Enel non è stata pagata. Viceversa qualche amico degli amici ha scavalcato l’ordine cronologico.

10) LAVORI IN VIA DI COMPLETAMENTO. Nessuno di loro è fisiologicamente completabile. Su ogni lavoro avete lasciata una grossa problematica aperta. Non ne avete lasciato uno solo e dico uno solo in condizione di essere completato. Sui lavori di ristrutturazione della scuola Cinquegrana, siamo stati costretti addirittura a chiedere un parere all’Anac di Cantone e siamo ancora in attesa di risposte.

11) Avete lasciato al comune un altro debito di oltre 275mila euro spostando la Farmacia comunale da Piazzetta Rodari a piazzetta Paradiso. Chi di voi pagherà questo debito colossale finito sulle spalle di cittadini onesti e lavoratori che si vedono costretti a pagare per vostri inadempienze?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico