San Marcellino

San Marcellino, grande festa con il vescovo all’Oratorio Estivo

San Marcellino – Venerdì 22 luglio la comunità parrocchiale di San Marcellino ha vissuto un momento di intensa e divertente convivialità, concludendo le due settimane, faticose ma meravigliose, dell’Oratorio Estivo, il GrEst, dedicato ai più piccoli.

Tema del Grest è stato lo slogan “Per di Qua”, che ha accompagnato i fanciulli in una interessante rivisitazione dell’evento della liberazione del Popolo di Israele dalla schiavitù egiziana verso la Terra Promessa, richiamando all’attenzione la realtà del “passaggio ad una vita migliore” vissuta assieme al Signore, attraverso riflessioni, alla loro portata, su alcuni brani cardini tratti dal Libro dell’Esodo e dal Libro dei “Numeri”.

I ragazzi si sono cimentati in una divertente e sana competizione tra diverse squadre di colore differente, attraverso laboratori e lavori di gruppo, oltre che, nel tempo libero, nell’innegabile e forte attrattiva del bagno in piscina. Un’esperienza, senza alcun dubbio, assai formativa sia per i bambini, ma soprattutto per i giovani e i giovanissimi animatori della comunità che, con tatto e responsabilità, hanno accompagnato e curato i fanciulli e con grande spirito di abnegazione hanno accettato la sfida propostagli.

Non sono mancati ospiti eccellenti, quali il Comandante della nuova stazione dei carabinieri di san Marcellino, il maresciallo Vetriani, garantendo sicurezza e vicinanza, il vescovo Angelo Spinillo, che in modo semplice ed efficace ha incentrato alla perfezione il tema dell’Oratorio, il sindaco Anacleto Colombiano, che con la sua presenza ha testimoniato la vicinanza delle Istituzioni all’evento.

“Sento il dovere del cuore – dice don Salvatore Verde, il parroco – di rivolgere un ringraziamento speciale al seminarista Giuseppe Liguori, che pur non conoscendo la comunità, ha deciso di accettare il ruolo di coordinatore propostogli, realizzandolo alla perfezione e con professionalità, un ringraziamento all’instancabile Suor Eliana Rossi, che, malgrado la sua età, ha dato il suo vitale supporto all’evento, al viceparroco Don Olivier, alla Croce Rossa della Sezione di Casal di Principe, garanzia di serenità e professionalità, un sincero grazie al Vescovo ed al Sindaco e al comandante dei carabinieri , ma soprattutto alle 260 famiglie di animatori e bambini che anche quest’anno hanno creduto in tale progetto. Credo che – prosegue il parroco – il ringraziamento più accorato vada ai 110 giovanissimi animatori che non hanno tradito le aspettative e che hanno risposto con impegno alla responsabilità che è stata loro affidata. Ringrazio il buon Dio per la benevolenza che sempre riserva a coloro che hanno intenzioni di bene nel cuore”.

Inoltre, come ogni anno la Parrocchia offre una grande possibilità di crescita e formazione ai giovani e giovanissimi della comunità attraverso il Campo Scuola Parrocchiale, che quest’estate avrà luogo a Castellammare di Stabia presso l’Istituto Salesiani dal 25 al 29 luglio, accompagnati dal parroco, dal seminarista Giuseppe Liguori, da suor Eliana Rossi e dalla preziosa e professionale collaborazione della psicoterapeuta, Suor Antonella Duilio, dell’ordo Virginum. Un gruppo di oltre 30 giovani e giovanissimi vivrà questa preziosa esperienza.

In alto una galleria fotografica

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico