San Marcellino

San Marcellino, armi e droga: scarcerati i due cognati

Una scarcerazione e un ridimensionamento della misura di custodia cautelare. E’ quando deciso dal gip di Napoli Nord, Giovanniello, durante l’udienza di convalida dell’arresto dei cognati conviventi Raffaele Coscione, 39 anni, e Massimo Di Tella, di 37, arrestati a San Marcellino lo scorso 2 luglio.

Nel corso della perquisizione all’interno di una Fiat 600, in uso a Coscione, e durante quella domiciliare nell’abitazione dei due, venivano rinvenuti e sequestrati 604 grammi complessivi di marijuana, confezionati in diversi involucri, 435 grammi complessivi di hashish, in diversi involucri, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente.

Trovati anche un fucile calibro 12 a canne sovrapposte, detenuto senza titolo, e 60 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita, tre cartucce per pistola calibro 9×21, detenute illegalmente.

In sede di convalida, alla presenza degli avvocati della difesa, Arcangelo D’Alessio e Gabriele Piatto, il giudice ha deciso la scarcerazione per Di Tella, senza l’applicazione di altre misure cautelari, e il regime dei domiciliari per Coscione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico