Aversa

Aversa, intervista al sindaco De Cristofaro: “La maggioranza tiene ed è compatta”

Aversa – Tenuta politica della maggioranza, equilibri di bilancio, situazione finanziaria dell’ente, rapporti con le opposizioni e attività da mettere in campo. Di tutto questo si è parlato con il sindaco di Aversa, Enrico De Cristofaro, oramai al timone della città normanna da un mese e mezzo.

Come valuta la tenuta iniziale della coalizione da lei capeggiata e le fibrillazioni in seno ad alcune delle liste civiche che l’hanno appoggiata, in particolare Alleanza per Aversa?

“Per quanto mi riguarda il risultato è sotto gli occhi. La maggioranza tiene ed è compatta, riuscendo a raggiungere quanto prefissato senza scossoni. Il consigliere comunale di Alleanza per Aversa Mario Tozzi pone dei distinguo, ma, poi, dichiara di essere in maggioranza e lo fa pubblicamente ed è questo che è importante per tutta la coalizione”.

Tutto pronto per la seduta di sabato o ci sono intoppi nell’approvazione degli equilibri di bilancio?

“Non caricherei l’appuntamento di un significato maggiore di quello che nella realtà ha. Siamo, infatti, di fronte alla verifica di uno stato di fatto del quale dobbiamo prendere atto. E’ ovvio che se, nel corso dell’esame di questa situazione, ci accorgeremo della presenza di circostanze non corrette metteremo in essere altri provvedimenti”.

Il suo antagonista al ballottaggio Marco Villano ha dichiarato: “E’ il momento di porre in essere un’azione seria a tutela delle tasche dei cittadini aversani che non possono continuare a pagare per le responsabilità della classe dirigente. Ci troviamo di fronte ad un atto in cui dovremo dare il via libera anche a 3 milioni di euro di debiti fuori bilancio, alcuni dei quali risalenti anche al 2013. Credo sia doveroso porre in essere tutte le azioni necessarie per capire il motivo di questa inerzia e se ci sono responsabilità tra i dirigenti dato che per questo ritardo sono anche maturati interessi che danneggiano ulteriormente le casse del comune, quindi i soldi di tutti i noi cittadini. Chiedo, pertanto, al sindaco di istituire una commissione speciale che faccia un accertamento sui residui per evitare che in futuro si ripeta questa situazione. De Cristofaro faccia sua questa proposta nel consiglio comunale di sabato mattina, noi siamo pronti a fare la nostra parte”, lei cosa risponde?

“Accolgo la richiesta di Marco Villano con grande entusiasmo, del resto ne avevo avanzata una simile in occasione del consiglio comunale di lunedì scorso. Siamo anche noi motivati e far sì che eventuali irregolarità vengano accertate. Io ho chiamato lui e Mazzoni e chiamerò anche Dello Vicario per attivare un fronte comune relativamente alla sicurezza e cercherò di coinvolgere sempre le opposizioni sui grandi temi. Vogliamo costituirci parte civile contro chiunque commetta atti vandalici o risse e chiederemo pubblicazione di foto della videosorveglianza per verificare l’identità dei teppisti, premesso la fattibilità giuridica di questa nostra idea”.

Al di là dell’ordinaria amministrazione, quali saranno le grandi decisioni che caratterizzeranno la sua amministrazione?

“Grande decisione e anche grande opportunità, al di là della sicurezza, emergenza primaria e a parte la richiesta di finanziamenti comunitari, è il Puc. Una grande occasione per dare vita alla pianificazione territoriale in una visione ultracittadina. Inoltre, stiamo verificando un serio recupero dei parchi Balsamo e Grassia. Ho chiesto alla giunta di vederci anche al di là degli orari e delle sedi istituzionali. Allo studio anche una grande ztl, fornendo servizi quali parcheggi e trasporti urbani. Oggi stiamo facendo già piccole cose che stanno, comunque, dando il segnale che una maggiore vivibilità è possibile ed è a portata di mano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico